I Fantastic 4 Cooking

Letture: 127
Michele Grande, Faby Scarica, Giuseppe Di Martino e Maurizio De Riggi

di Dora Sorrentino

Metti una cena al buio, dove non bisogna indovinare i piatti, ma chi li ha preparati, metti quattro chef dall’identità sconosciuta, giovani, talentuosi, che hanno voglia di divertirsi tra padelle e mestoli, ed il gioco è fatto. I “Fantastic 4 Cooking” sono quattro cuochi emergenti campani, messi insieme dal team di giornalisti Laura Gambacorta e Michele Armano. La location è Villa Caracciolo, a Posillipo, ed il 4 marzo scorso finalmente è stata rivelata la loro identità al pubblico. Quattro promesse del panorama gastronomico campano abbinati ai Fantastic 4 ed ai quattro elementi greci classici: acqua, fuoco, terra, aria. In apertura di serata, gli appetizers del resident chef Fabio Ometo hanno stuzzicato l’appetito. Ma il gioco che ha coinvolto tutti i partecipanti è stato il toto – chef, cercando di scoprire l’identità attraverso piccolissimi indizi concessi dagli organizzatori.

Gli appetizers di Fabio Ometo

Non è stato difficile indovinare Mr. Fantastic, alias Michele Grande del ristorante “La Bifora” di Bacoli, inconfondibile il suo piatto dai forti sentori di mare: polpo e gambero all’acqua di mare, crema di patate al rosmarino, chips di riso al nero di seppia, profumo di arance e sale di Maldon.

Polpo e gambero all’acqua di mare, crema di patate al rosmarino, chips di riso al nero di seppia, profumo di arance e sale di Maldon

Molto più enigmatico è stato il secondo chef, la Torcia, ossia Maurizio De Riggi, del “Markus” di San Paolo Belsito (Na): ha proposto agli ospiti un primo con pasta bruciata ripiena di ricotta e caffè macinato, gelatina soffiata piccante, cialda croccante bruciata all’uovo, salsa di cipolla di Montoro cotta sotto cenere, un bel gioco dall’abbinamento che ha sicuramente portato fuori strada tutti.

Pasta bruciata ripiena di ricotta e caffè macinato, gelatina soffiata piccante, cialda croccante bruciata all’uovo, salsa di cipolla di Montoro cotta sotto cenere

Una piacevole scoperta è stata la presenza de La Cosa, ovvero Giuseppe Di Martino de La Torre del Saracino di Seiano (Na), che ha preparato un umido di coniglio con cipollotto nocerino caramellato, biscotto di mais e olive nere, un richiamo ai sapori mediterranei.

Umido di coniglio con cipollotto nocerino caramellato, biscotto di mais e olive nere

Per concludere, sorpresa delle sorprese, alla consolle dei dolci c’era la Donna Invisibile, alias Faby Scarica, pastry chef di Terrazza Bosquet a Sorrento (Na), con il suo cremoso al basilico e salicornia con note di muschio, limone vanigliato e olio evo.

Cremoso al basilico e salicornia con note di muschio, limone vanigliato e olio evo

Il team dei Fantastic 4 ha sancito la loro unione e saranno coinvolti in altri eventi tutti da gustare.