I Sapori di un Tempo by la Pentolaccia

Letture: 1454
La Pentolaccia, Damiano con Gabriele Ferron
La Pentolaccia, Damiano con Gabriele Ferron

di Marco Contursi

Ci sono locali in cui vai per avere una esperienza gastronomica complessa, con pietanze elaborate e vini importanti, e il prezzo ovviamente adeguato. Ci sono poi posti in cui vai per stare bene, dove mangi cibi semplici ma gustosi, in un ambiente informale dove ti senti a casa, e spendi cosi poco che puoi tornarci il giorno dopo. I Sapori di un tempo è cosi, Damiano il titolare nonché chef è così. Siamo ad Angri, alle pendici del monte Taccaro, in estate si può godere del fresco giardino in cui fa bella mostra di sé un carretto delle granite.

Carretto gelati
Carretto gelati

Qui si viene per stare bene, per mangiare senza contare le calorie, per bere un bicchiere di rosso sincero con la percoca. Non spenderete più di 20 euro. Ottimo e vario l’antipasto che spazia da salumi fatti in proprio da Damiano o quando finiscono da una macelleria locale, ai  latticini di un piccolo caseificio vicino, a tante preparazioni di verdure: parmigiana, fagioli e cotiche, melanzane grigliate e sotto’olio, peperoni ed olive, gattò di patate.

La Pentolaccia, salami
La Pentolaccia, salami

 

La Pentolaccia, parmigiana
La Pentolaccia, parmigiana

Immancabile la pizza fritta coi pomodorini di corbara, vanto del locale. Tra i primi, che variano settimanalmente, imperdibile un assaggio di linguina coi pomodorini locali, ma eccellenti pure lo spaghetto con le cozze o con le vongole e in inverno una fumante pasta e fagioli messa in una pagnotta gigante, cosi la scarpetta finale è bella e pronta.

La Pentolaccia, linguina coi pomodorini locali
La Pentolaccia, linguina coi pomodorini locali

 

La Pentolaccia, pasta e fagioli
La Pentolaccia, pasta e fagioli

Tra i secondi, polpette, braciole al sugo, di vitello e di cotica, stoccafisso arrecanato, ma soprattutto una sontuosa bistecca cotta su brace. Di bovini campani, alta, marezzata, succosa, frollata: davvero buona.

La Pentolaccia, stock arrecanato
La Pentolaccia, stock arrecanato

 

La Pentolaccia, bistecca
La Pentolaccia, bistecca

Si beve il vino rosso che produce lo stesso Damiano, con uve di Corbara, oppure un paio di buone bottiglie campane di una azienda a me cara, Cantina Barone di Rutino, che fa il Vestalis, uno dei miei bianchi preferiti. Si chiude con una graffa calda, buonissima e con un goccio di limoncello.

La Pentolaccia, pastiera
La Pentolaccia, pastiera

Magari un sigaro in giardino, e quando ti portano il conto, pensi “Damiano adda campà cient anni”.

La Pentolaccia, il giardino
La Pentolaccia, il giardino

Periodicamente Damiano organizza serate a tema, sempre interessante quella alla scoperta del mondo del riso con Gabriele Ferron,amico di Damiano e ambasciatore del riso italiano nel mondo nonché titolare di Pila Vecia. Il locale è aperto dal venerdi alla domenica, gli altri giorni su prenotazione poiché Damiano si trasferisce in una rosticceria che ha appena aperto in piazza ad Angri e vuole curarne personalmente l’avvio. Mi dicono di frittatine di pasta favolose……non resta che provarle e riferirne.

 

La Pentolaccia
via Monte Taccaro,44 Angri (SA)
tel 081 5131585-3349656609

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>