Con il Groupon dentro il ristorante stellato: il caso dell’Albergaccio

Letture: 363
La sala dell'Albergaccio

di Leo Ciomei

Avevo letto qualche mese l’interessante articolo della nostra Monica Piscitelli su Lets Bonus e Groupon e nei commenti, oltre ad inserire una recensione Tripadvisoriana non proprio benevola, mi ero lamentato che nelle mie zone non ci fosse mai un’offerta in locali conosciuti o quantomeno “guidaioli”.

Venerdì mattina apro la posta elettronica e trovo fra le mille proposte Groupon finalmente una proposta adeguata.  O così mi sembra ad una prima lettura.  Beh, non so se sono più contento o deluso. Forse deluso. A noi gastrofanatici piace tiracela un po’ e sapere che “chiunque” potrà andare a mangiare nei “nostri” ristoranti ci fa sentire troppo “gente comune”…   Nota Bene: ho messo fra virgolette le parole “chiunque-nostri-gente comune” – sono ironico, ok ?

 

Sapori e colori

Comunque la pubblicità Groupon recita così:  Ristoranti: Menu di coppia “Stellato Michelin” dall’antipasto al dolce e calice di Chianti.   E indovinate cosa mi ha fatto cliccare sul link della proposta ? sì, la famigerata stella Michelin!  Vado subito in fondo all’offerta per verificare quale sia lo stellato low-cost.  Uhm, accidenti.. alla faccia delle vicinanze. Sta a quasi 90 km. da casa mia…   è a Castellina in Chianti, l’Albergaccio.  Mai stato e non conosco. Sulla mia Guida di riferimento quota 14/20, un po’ poco per uno stellato.  Ma leggiamo bene cosa dice l’offertona:

49 € invece di 135 per un menu di coppia nel cuore del Chianti con antipasto, primo, secondo, dolce e calice di vino al ristorante stellato Michelin Albergaccio di Castellina

Pranzo o cena di coppia con menu a scelta presso ristorante stellato Michelin

Il menu comprende a testa:

– antipasto a scelta, ad esempio piatto di salumi di produzione del ristorante con olive moraiole in salamoia e sfoglie di castagne con patè di fegato di cinghiale

– primo a scelta, ad esempio pici al sugo di capriolo locale battuto a coltello e castagne al rosmarino

– secondo a scelta, ad esempio la griglia con tagliata di vitellone Chianino, agnello e bistecchina di cinghiale con cavolfiore fritto

– dolce a scelta, ad esempio tiramisù invernale, morbido di gianduja, gelo di mandarino con gelato di torrone

– calice di vino a scelta tra un rosso Chianti Classico o un bianco

Include una bottiglia d’acqua da 0,75 litri, servizio e coperto

Il menu cambia mensilmente per garantire piatti sempre innovativi che seguono la stagionalità dei prodotti

Il ristorante Albergaccio di Castellina è tra i migliori della Toscana, recensito in tutte le guide e stellato Michelin

Possibilità di avere un menu senza glutine (previo preavviso)

Oddio, 49 euro a coppia è poco più di una cena in pizzeria, analizziamo cosa viene servito.

Antipasto a scelta: p.e., piatto di salumi di produzione del ristorante con olive moraiole in salamoia e sfoglie di castagne con patè di fegato di cinghiale.  Ok, come esempio non mi entusiasma. Ma sono il solito fighetto.
Se è a scelta posso prendere pure il petto d’ anatra affumicato al ginepro (da noi) con salsa di melagrana, perle di pera e insalata riccia che, diciamolo, ci intriga di più.

Anatra uva

Primo a scelta: p.e., pici al sugo di capriolo locale battuto a coltello e castagne al rosmarino.  Uhm, mica male ! ma, fra i (tanti) primi della carta, sceglierei i tortelli di anatra fatti a mano, alle briciole profumate all’arancio su passato di zucca invernale, decisamente ideale in questo periodo.

Raviolo aperto

 

Risotto con le melanzane

Secondo a scelta: p.e., la griglia con tagliata di vitellone Chianino, agnello e bistecchina di cinghiale con cavolfiore fritto.  Sì, sicuramente per il ristoratore questa è la seconda portata da spingere ma, potendo ovviamente scegliere, perchè una grigliata, pur buona che sia ? meglio provare le animelle di vitello profumate al Vin Santo con alternanza di mele grigliate, testaroli di castagne e verdure di stagione candite.

Agnello zafferano

Dolce a scelta: p.e., tiramisù invernale, morbido di gianduja, gelo di mandarino con gelato di torrone.  Ottimo, prendo questo.  Ma ci sarebbero anche degli invoglianti bigné fritte farcite di crema di arancio amaro e tagliatelle di migliacci, con fonduta di cioccolato Toscano Black Amedei.  Proprio Amedei, il mio cioccolataio preferito !

Calice di vino Chianti rosso o bianco, acqua, servizio e coperto.

Grandi!   Complimenti ai ristoratori de L’Albergaccio. Credo che i molti che andranno a provare questa offerta faranno buona pubblicità nonostante i prezzi alla carta e il degustazione non siano proprio a buon mercato e l’arredamento lasci un po’ a desiderare (quelle sedie…).  

E chi andrà ad usufruire di questa iniziativa magari potrebbe investire qualcosa nel bere, dato che la cantina è vasta e i ricarichi bassi.  Lodevole poi che il ristorante dia disponibilità per tutti i giorni di apertura, compreso il sabato (molti depennano il week-end dalle offerte), sia pranzo che cena.  Ad oggi, con l’offerta già chiusa, si sono prenotati già in 254 coppie che si dovranno spalmare in 6 mesi a partire dal 5 marzo, giorno di riapertura dopo le ferie invernali.

Dopo le innumerevoli polemiche scaturite dai servizi di Laudadio (sic, quello che dava addosso a Bottura) di Striscialanotizia sta a vedere che ci dobbiamo ricredere su Groupon…  o più probabilmente il buono o cattivo risultato delle promozioni dipende dalla serietà del fornitore di servizi.  Chi è sòla è sòla sia direttamente che con Groupon!

4 commenti

  • Giancarlo Maffi

    (20 febbraio 2012 - 11:18)

    Leo leo, un pezzo troppo sottile, forse?

    • leo

      (20 febbraio 2012 - 14:05)

      Sono fondamentalmente un buono :-))

  • consumazioneobbligatoria

    (22 febbraio 2012 - 15:23)

    ma 135 euro a persona all’Albergaccio da quando?

    • leo

      (22 febbraio 2012 - 15:32)

      Menù di coppia, Aldo. 67,50 a testa. Rispondimi sul tour

I commenti sono chiusi.