Il Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 Elda Cantine | Secondo classificato a Radici del Sud 2017

22/7/2017 1.1 MILA
Nero di Troia Il Primo Puglia Igp 2016 azienda Elda
Nero di Troia Il Primo Puglia Igp 2016 azienda Elda

di Enrico Malgi

Giovane, ma già bene inserita nel panorama vitivinicolo pugliese la Società Agricola Elda di Foggia. Il titolare è Marcello Salvatori, il quale ha dedicato alla propria madre Elda  la cantina, sviluppando un progetto a lunga scadenza che mira a rafforzare le “radici” storiche e culturali di questo vocato territorio. Uno staff giovane e competente si interessa del settore tecnico e commerciale della società che ha nella cittadina di Troia il proprio cuore pulsante, laddove è stata creata una moderna e tecnologica struttura per il ciclo completo della lavorazione dell’uva appena raccolta.

Controetichetta Nero Il Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 Elda
Controetichetta Nero Il Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 Elda

Intanto le bottiglie messe in commercio in Italia ed all’estero sono state accolte dai critici e dai consumatori con molta curiosità, ma soprattutto con alto gradimento, tanto è vero che i risultati positivi non si sono fatti attendere. Basti pensare che all’edizione 2017 di Radici del Sud l’etichetta Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 ha meritatamente conquistato la seconda posizione assoluta da parte della giuria dei Wine Writers nella propria categoria di appartenenza.

Il Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 Elda
Il Primo Nero di Troia Puglia Igp 2016 Elda

Solo acciaio e legno per la maturazione del vino. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 10,00 euro, molto conveniente.

Il bicchiere ha un colore giovane rosso porpora, ravvivato da riflessi violacei. Il bouquet esibisce al naso profumi ampi e variegati che sottolineano delicate essenze fruttate di piccoli frutti rossi e di prugna, sentori floreali di viola mammola e sussurri odorosi di vegetali. L’ingresso del sorso in bocca si rivela fresco, sapido, armonico, polposo e  leggermente astringente. Chiusura pregevole e saporita. Vino nel complesso piacevole e già pronto alla beva, anche se bisogna aspettare ancora qualche anno per poterlo bere al meglio. Lo vedo bene accoppiato ad una tagliata di carne, ma anche a salumi e formaggi non stagionati.

 

Sede a Foggia – Via Mario Forcella, 14
Cell. 393 9091969 – Fax 0881 716656
Enologo: Rosalia Ambrosino
Ettari vitati: 22 – Bottiglie prodotte: 200.000
Vitigni: nero di troia, negroamaro, merlot, syrah, falanghina e bombino bianco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *