Il Vinitaly, i produttori campani e l’area C

Letture: 31

Caro Luciano,
questa mattina ho navigato nel tuo sito ed ho visto quanto hai recensito sulla Regione Campania all’ultimo Vinitaly.
Il mio rammarico che hai preso in esame solo le aziende presenti in quell’ area “dimenticando” altre che con grande impegno da anni portano avanti l’immagine della regione (la Campania dov’era nel 99 nel 2000, nel 2001, ecc.).
Personalmente ritengo che si debba partecipare uniti, ma con programmazione, impegno, rispetto. Non si può arrivare a pochi giorni dalla manifestazione e scoprire che non ti è stato dato lo spazio per esporre. Perchè nel catalogo ufficiale del Vinitaly i produttori di alcune aree della Campania mancano dalla guida e sono sempre messi tra i ritardatari? Perchè nell’elenco che la Regione espone all’ingresso le “altre” aziende presenti al di fuori dell’area C non vengono menzionate? Eppure sono aziende che sistematicamente ricevono la Gran Menzione! “Si, sono brave, ma non sono dei nostri”, potrebbe essere la risposta.
Abbiamo avuto modo di partecipare insieme alla Selezione dei vini del Lazio. Ma hai visto che ti hanno combinato con i vincitori? L’elenco dei vincitori della Selezione dei vini della Campania forse sei l’unico che l’ha pubblicato. La Selezione è servita a qualcosa?…
La mia ricetta è che bisogna dialogare, crescere, rinunciare se necessario dandosi un pizzico sulla pancia ed andare avanti. Troppe doc del proprio orticello (vedi alcune doc ad personam), dell’imbottigliamento in zona di produzione tutti ne parlano ma concretamente nessuno fa niente. Perchè a quella proposta di qualche funzionario della Regione di limitare i nomi dei vitigni esclusivamente ai doc e docg (che personalmente ho sempre condiviso in pieno) tutti fanno finta di niente?
Come vedi la situazione è alquanto difficile.
Ed allora vedi che piccole aziende, come la mia, si organizzano con proprio stand al Vinitaly (te ne mando una foto), ricevono la Gran Menzione, medaglie d’oro a Mosca e sempre al Vinitaly ricevono un diploma per aver superato 85/100 al 10° concorso per i vini biologici.
Conosco bene il tuo impegno a favore dei vini della Campania, e proprio per questo ti ho voluto esprimere alcune mie considerazioni, per poter trovare insieme quella soluzione che tutti si auspicano!
Buon lavoro.

Cordialmente
Nicola Venditti