Il vino di Dracula

Letture: 70

(ANSA) – BUCAREST, 1 GIU – Il castello di Bran (centro della Romania), noto come ‘La fortezza di Draculà, è stato riaperto oggi al pubblico, dopo che il 18 maggio scorso era tornato nell’ amministrazione dei suoi proprietari, Dominque d’Asburgo e le sorelle Maria Magdalena Holzhausen ed Elisabeth Sandhofer.
Stando alla radio pubblica ‘Romania Actualitatì, in occasione della riapertura, che coincide con la Festa internazionale dell’infanzia, l’ingresso al castello per i bambini era libero. A Bran sarà avviato anche il programma “Scuola medioevale”, dove i bambini seguiranno corsi di pittura e imparerano a maneggiare la spada e tirare con l’arco.
Inoltre, oggi è stato lanciato anche il vino ‘Chateau de Bran’, denominazione registrata dal Comune di Bran dieci anni fa. Confiscato dal regime comunista nel 1948, e restituito ai proprietari a maggio 2006, il castello, secondo l’accordo di restituzione, doveva funzionare per tre anni come museo pubblico. I proprietari lo hanno arredato con oggetti personali, per ripristinare l’atmosfera precedente la confisca da parte del regime comunista. (ANSA).