Ilario Vinciguerra e…Norvegia – Paestum solo andata via Gallarate…alle Strade della Mozzarella

Letture: 121
Luigi Cremona e Ilario Vinciguerra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Giulia Cannada Bartoli

La cucina di Ilario Vinciguerra  – presentato da Luigi Cremona –  è mediterranea-creativa basata su olio extravergine di oliva e grazie alle sue esperienze nazionali ed internazionali è una cucina con una visione a 360° cresciuta in quasi vent’anni d’esperienza in Italia e all’estero con passaggio obbligatorio per le cucine di Alain Ducasse.


Una cucina di sensazioni immediate dove il prodotto viene riconosciuto al palato ed è il protagonista estremo del piatto. Una cucina accattivante e dal grande impatto cromatico, ma,  soprattutto una cucina sincera, appassionata, golosa e comprensibile, fatta di tecnica e testa, ma specialmente di cuore, motivo per il quale la clientela si è fidelizzata e ritorna spesso. Rispetto e conoscenza delle materie prime, tradizione unita alle nuove tecniche di cottura. Il piatto a base di baccalà è un filetto dissalato con olio extravergine d’oliva, l’abbiamo massaggiato e tagliato a fettine, sopra  è stato aggiunto del riso stracotto e soffiato in olio extra vergine d’oliva a 160 gradi.

Norvegia – Paestum solo andata…via Gallarate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si finisce con spuma di acqua di latte  affumicata, pomodoro secco, con lunga persistenza dell’olio extra vergine e del pomodoro secco.

A video,  Vinciguerra che è lo chef delle tre P, (pane, pasta e pasticceria) ha presentato il     concetto di natural sweet…un dessert fatto con gorgonzola di bufala, senza zucchero, utilizzando il fruttosio derivato dalla frutta. Zuppetta di gorgonzola di bufala, con profumi particolari e aromatici come il fico secco disidratato.