Impeto 2001 Beneventano igt

Letture: 70

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Siamo a Paupisi, dove l’aglianico prende decisamente il sopravvento sull’insalata di vitigni locali, regionali, nazionali e internazionali piantati nella Valle delle Telesina. Paupisi, e poi Torrecuso, Ponte, sino a Benevento sulle dolci colline di questo versante del Sannio è invece il regno della doc Aglianico del Taburno. Qui da tre anni Luigi Rapuano, dove aver studiato enologia, ha iniziato a fare le cose per bene nella sua aziendina di famiglia. Il suo impeto è concentrato ma non iperconcentrato, ricco di frutta ma non di conserva, elegante al naso, di buona struttura, abbastanza fresco, abbastanza morbido. Ecco dunque uno dei migliori rossi sanniti, vocato all’abbinamento con la carne di agnello e con un pecorino non troppo stagionato. Lo teniamo sotto osservazione ormai da oltre un anno e notiamo come l’elevamento in bottiglia incida positivamente sull’eleganza e l’ingresso in bocca. Un buon affare, al momento.

Sede a Paupisi, via Cirasiello, 20
Tel. 0824.886084
Enologo: Luigi Rapuano
Bottiglie prodote: 20.000
Ettari: 5 di proprietà e quattro di conduzione
Vitigni: aglianico, falanghina, merlot, montepulciano, sangiovese, cabernet sauvignon