Inaugurazione di Pizza & Fritti

Letture: 247
Lorenzo Principe e Marcello Avitabile, il brindisi

di Nunzia Gargano

“Pizza & Fritti”. Questo il nome dell’ultimo progetto concepito dalla mitica “Famiglia Principe”. Giovedì 5 gennaio, c’è stata la presentazione ufficiale di un’idea nata – com’è tradizione – dall’immenso amore per il territorio di riferimento, l’Agro Nocerino-Sarnese ricco di prodotti e tradizioni. Un parterre d’eccezione ha dato la possibilità agli ospiti intervenuti di degustare una pizza eccezionale, forte della sinergia nata per la serata tra Antonella e Lorenzo Principe e il maestro pizzaiolo Marcello Avitabile – reduce dei successi riscossi l’estate scorsa a Capri nel tempio dello chef Gennaro Esposito – che ha tenuto a battesimo questa nuova iniziativa. Dal 6 gennaio però il testimone di “re delle pizze” è passato a un giovane pizzaiolo emergente, Antonio Langone, che con entusiasmo e competenza ha accettato questa nuova sfida.

Marcello Avitabile

Giovedì c’era tutto lo staff per festeggiare l’evento che ha apportato una nuova possibilità per gli estimatori dell’enogastronomia dei “Principe”. Così il nuovo anno oltre al tradizionale ristorante “Luna Galante”, al piano inferiore della struttura di via Santacroce a Nocera Superiore, ha portato “Pizza & Fritti”, un posto dedicato agli appassionati della pizza, fritta e al forno. Il nuovo angolo del gusto è stato curato nei minimi dettagli, a cominciare dal forno a legna per concludere con una selezione di farine scelte tra i mulini Caputo, Pasini e “Cinque stagioni” e i migliori prodotti accuratamente scelti dalla famiglia di ristoratori di cui l’Agro, ancora oggi, ricorda i piatti ricchi e succulenti preparati per i palati più esigenti nella cucina dell’allora “Ristorante Europa”.

Lorenzo Principe

Da allora, l’affetto è rimasto immutato. Ne sono testimonianza da un lato le persone che hanno affollato questo nuovo tempio del buon gusto e dall’altro la soddisfazione e la partecipazione emotiva dello staff che da tanti anni è al fianco di questa famiglia solare e appassionata.

la pizza fritta

L’altra sera, liberi in via eccezionale dagli impegni di “Luna Galante” c’erano davvero tutti, l’aiuto cuoco Agostino Scarpa; gli addetti alla sala Giovanni Manzo e Alfonso Migliaro; Marianna, la moglie di Lorenzo e, dulcis in fundo, i patron Rosanna e Vincenzo Principe, l’arma vincente della nuova generazione, saggi, pirotecnici e rivoluzionari, ogni volta che ce n’è bisogno.

la pizza margherita

In realtà, come è stato scritto senza mezzi termini nell’invito: «“Pizza & Fritti”, non sarà esclusivamente un business, ma un modello basato su un impasto a lunga lievitazione, coadiuvato da un bassissimo utilizzo di Lievito Madre supportato dalla forza del Lievito di Birra».

la pizza marinara

La lunga lievitazione è da sempre infatti il segreto dell’ottima pizza fritta, da sempre fiore all’occhiello della famiglia Principe.

tra gli ospiti Raffaele Vitale

In realtà, “Pizza & Fritti” è anche l’ennesima occasione per far “parlare” il territorio. Infatti, se qualcuno pensa di arrivare a Nocera Superiore e chiedere pizze dai gusti anonimi e privi di identità, corre il rischio di incorrere in una gaffe.

Lorenzo Principe chiarisce le caratteristiche del menu di questo spazio nato in onore della pietanza più conosciuta al mondo: «La pizza che portiamo a tavola, al forno o fritta che essa sia, è la nostra comunicazione. Gli ingredienti con cui viene condita non sono generici, ma fortemente definiti. Così mangiare una fetta di pizza si rivela anche un’occasione per ampliare le proprie conoscenze enogastronomiche. Infatti la pizza dei “Principe” sarà sempre condita esclusivamente con olio extravergine di oliva della provincia di Salerno». Già giovedì le parole sono state confermate dai fatti. Gli ospiti hanno infatti assaggiato la pizza margherita ai filetti di pomodoro San Marzano, alla cipolla ramata di Montoro, al lardo di colonnata e ancora la pizza fritta chiena e quella vacant’ sempre condite con prodotti di alta qualità. Gli omaggi alle specialità locali e non solo continueranno con la pizza alle alici di Cetara, alla zucca di Bagni, alle olive di Gaeta, solo per fare qualche esempio.

Pizza & Fritti, i prodotti

In una serata così familiare non poteva mancare una torta pan di Spagna e cioccolato e il brindisi augurale e scaramantico.

Pizza & Fritti, la torta pan di Spagna e cioccolato

Per info

“Pizza & Fritti”, via Santacroce 13 – 84015 Nocera Superiore (Sa)

Tel. 08119514979

www.famigliaprincipe.it

 

Foto di Luigi Savino

6 commenti

  • Lorenzo Principe

    (8 gennaio 2014 - 02:41)

    Un grazie di cuore va in primis a te LUCIANO PIGNATARO,per la visibilità accordataci sul tuo blog.
    Poi vorrei a nome mio e dell’intera Famiglia Principe ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto in questo progetto,partendo dall’amico Pizzaiolo Marcello Avitabile,il fiduciario della Condotta Slow food Marco Contursi,il presidente del Consorzio del Pomodoro San Marzano Pasquale D’acunzi,i produttori,i nostri amici e quelli che verranno.Voglio dedicare un grazie speciale da parte mia alla persona che in questi anni mi ha aiutato,sostenuto e fatto crescere qual’è “Rafilino Vitale”…ti voglio molto bene,se oggi è nata “Pizza & Fritti” molto lo devo anche a te.GRAZIE A TUTTI VOI DEL BLOG da Lorenzo Principe.

    • francesco

      (8 gennaio 2014 - 21:15)

      serata bellissima,come sempre d’altronde….la pizza!!!!!uno spettacolo della natura visto che tutti gli ingredienti sono il top della naturalità…..,cmq a dirla tutta ho mangiato 2 pizze,quella con il cipollotto era qualkosa di eccezionale leggera e gustosissima.ma noi dalla famiglia Principe potevamo mai aspettarci qualcosa di diverso….????ancora una volta sorprendenti…….

  • Santino

    (8 gennaio 2014 - 17:44)

    Di sicuro frequenteremo

  • maria pepe

    (9 gennaio 2014 - 14:53)

    E stato un piacere partecipare a questo.evento lacation e conduttori si commentono da soli …. Complimenti ..

  • Giovanna Sica

    (9 gennaio 2014 - 22:16)

    Cara famiglia Principe, la serata inaugurale è stata a dir poco meravigliosa. Si. Perchè la pizza era buonissima. E ancora ,leggera. Di quelle pizze che godi mentre le mangi e non bestemmi la notte perchè ti devi alzare cento volte per bere.
    Ho apprezzato la scelta dei prodotti. Perchè sono fermamente convinta che la qualità degli ingredienti dia ottimi risultati.
    P. S. sono già tornata a mangiare la pizza dai Principe e oltre alla conferma che la pizza era sempre buonissima, ho fatto la piacevole scoperta che sono buonissimi pure i fritti (leggi: timbaballo di maccheroni) e i bombolotti (di pasta di pizza) dolci con la nutella. E allora, che pizza sia!

  • enzo crivella

    (10 gennaio 2014 - 09:46)

    Ho visto queste foto ,mi è venuta una voglia incredibile,per la pizza fritta che meraviglia ,non vedo l’ora di venirvi a trovare.Complimenti a Lorenzo e a Marcello un saluto affettuoso dal Cilento.

I commenti sono chiusi.