Italiani brava gente: 26 euro per tre colazioni al turista di Pisa. Ma lui non ci sta e arriva la multa

Letture: 184
Colazione all'italiana per turisti stranieri: 8,30 euro

Un turista straniero ha ordinato tre cappuccini e tre brioche ed ha dovuto pagare 25,80 euro. Ma subito dopo ha consegnato lo scontrino ad una pattuglia di vigili urbani. I 25,80 euro appena incassati sono costati al barista furbetto una multa da 1000 euro.


È accaduto in un bar nei pressi della stazione a Pisa già sanzionato per condotte simili. Il bar non ha la tabella dei prezzi esposta e per questo è stato multato.
Il barista, secondo quanto appurato dai vigili, prenderebbe di mira gli stranieri che non parlano italiano. Questa volta è toccato a uno spagnolo in vacanza con moglie e figlio.

5 commenti

  • roberto peschiera

    (23 gennaio 2012 - 20:37)

    non impariamo proprio mai!

  • Mariana

    (23 gennaio 2012 - 20:59)

    Anch’io ho pagato a Firenze 12,50 euro per una caffè, mezzo bicchiere di latte ed un cornetto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Giulio Cantatore

    (23 gennaio 2012 - 22:27)

    Non e mia abitudine parlare delle varie esperienze enogastronomiche più o meno positive che mi capitano quando sono in giro per la mia amata penisola,riguardo alla prima colazione vi riporto un piccolo episodio che ci e capitato in un hotel a Mondovì.
    Una decina di giorni fà avevo prenotato 2 notti per una matrimoniale al costo di 100 euro a notte con prima (colazione),ora visto che nella bella città piemontese si trova per lavoro mia figlia ed era questo il motivo della nostra visita,avevo fatto presente alla reception se con noi poteva unirsi la mattina a (colazione) mia figlia, anche se mi facevano notare che per loro non era abitudine dare questo servizio, accettavano loro malgrado con un costo supplementare di 5 euro per il primo giorno e di 6 euro per il secondo giorno.
    Ora sono indeciso se sorvolare oppure stendere un velo pietoso sulla qualità di quello che veniva servito la mattina a colazione,basti dire che in due giorni io ho preso solo 2 caffè a colazione ,da questo atteggiamento io credo che per un normale cliente quale ritengo di far parte anche se sono del settore da più di vent’anni avrei riportato un bel ricordo al ritorno se il supplemento della (colazione) fosse stato offerto dall’albergo,credetemi non e per gli 11 euro in più che ci hanno chiesto ,anche perchè la sera del nostro arrivo abbiamo anche cenato in 3 nel loro ristorante,e siamo stati costretti a mandare indietro un piatto (rosa di Fassona) cosa che non ci e mai capitato di fare in tanti anni di frequentazioni di locali dove le fette della fassona erano di due colori uno marrone ed uno rosa,La cameriera candidamente lo stesso piatto lo riportava al tavolo dicendoci che per loro non c’era niente di strano,e naturalmente addebitandoci lo stesso sul conto, noi naturalmente non lo abbiamo toccato.

  • luciano pignataro

    (23 gennaio 2012 - 23:58)

    Una delle cose umane più detestabili che ho vissuto fu la mattina del 24 novembre 1980, quella dopo il terremoto. La gente era per strada, mancava tutto e un bar cominciò a vendere bottiglie d’acqua minerale a mille lire.

  • Roberto

    (6 marzo 2012 - 18:51)

    Capita in molti posti,io ho visto in una importante gelateria di Sorrento ,vendere gelati a dei ragazzi inglesi ubriachi fradici gelati a 5 euri……

I commenti sono chiusi.