Kate Middleton incinta? Niente Dukan, ma dieta cilentana con carciofi di Pertosa e fagioli di Casalbuono

Letture: 162
Kate Middleton

Kate Middleton sceglie la dieta mediterranea per affrontare la gravidanza. A differenza della madre Carole che aveva seguito la Dukan per essere in forma al matrimonio. I consorzi del carciofo bianco di Pertosa e del fagiolo di Casalbuono creano un piatto dedicato al futuro erede al trono inglese.

I consorzi, in segno beneaugurante per l’erede, hanno inventato per la Duchessa di Cambridge una ricetta inedita con cibi esclusivamente mediterranei: “antipasto all’agro con fagioli Sant’Antero di Casalbuono,  Carciofo Bianco  di  Pertosa e  caprino stagionato del  Cilento e  Vallo  di Diano”. Per ora solo un antipasto ben augurante in attesa delle conferme da parte di Buckingham Palace.

“E una grande soddisfazione per noi e per il nostro territorio che la principessa Kate Middleton, da sempre attenta alle diete e alla salute, scelga ora prodotti della nostra terra come i fagioli di Casalbuono e il Carciofo bianco di Pertosa – commenta Giuseppe Lupo, Assessore all’agricoltura del comune di Pertosa – Tanto più perché da circa un anno, in collaborazione con il comune di Casalbuono abbiamo intrapreso un percorso di valorizzazione e promozione dei prodotti tipici legati alla qualità del nostro territorio”.

Infatti, come riportato da numerosi quotidiani locali e siti di informazione online internazionali, la duchessa di Cambridge, Kate Middleton sarebbe in dolce attesa e per affrontare al meglio la gravidanza pare abbia deciso di seguire la dieta Mediterranea, con la scelta del carciofo bianco di Pertosa e dei fagioli di Casalbuono, provenienti dal Cilento e Vallo di Diano, come cibi principali perché ricchi di ferro.

“Non posso che esprimere un sentimento di orgoglio e soddisfazione, per l’apprezzamento che ci viene da oltre Manica per il nostro prodotto, i fagioli di Casalbuono – dichiara Italo Bianculli, Vice Sindaco di Casalbuono – Viene ad essere premiato un progetto, che è una testimonianza della sapienza del passato, frutto di un percorso volto alla tutela delle eccellenze della nostra terra, alla salvaguardia della biodiversità, a garanzia di un’agricoltura di qualità, custode di tradizioni e di sapori mai perduti. Siamo da sempre impegnati alla salvaguardia dell’agricoltura delle aree interne, fatta di solide tradizioni e prodotti unici, cercando di trasformare il tutto in opportunità. Casalbuono, così come Pertosa, rappresenta l’esempio di Comunità locali, volte a valorizzare attraverso il lavoro e la dedizione, le proprie peculiarità e le proprie unicità”.

7 commenti

  • Lello Tornatore

    (20 novembre 2011 - 13:18)

    Noi invece, con i prodotti dell’ Irpinia…abbiamo “in cura” la sorella Pippa !!! ;-))

  • Simone

    (20 novembre 2011 - 13:38)

    Sarebbe tutto molto bello, ma in questo post non vedo traccia di notizie ufficiali. Si parla di “attesa di conferma”…di consorzi che hanno preparato piatti in segno di buon augurio…Non sembra proprio che ci sia stata una scelta da parte albionica…Mi sembra più pubblicità unilaterale…Poi, per carità, massimo rispetto per i prodotti e per gli sforzi dei produttori…

    • luciano pignataro

      (20 novembre 2011 - 14:58)

      ZCZC1282/SXB
      ONA25899
      R CRO S0B QBXB
      INVITO A BUCKINGAM PALACE, PRINCIPESSA KATE NEL CILENTO
      DOPO SUO GRADIMENTO PER PRODOTTI DIETA MEDITERRANEA
      (ANSA) – VALLO DELLA LUCANIA (SALERNO), 20 NOV – La
      principessa Kate invitata a visitare il Parco Nazionale del
      Cilento e Vallo di Diano, nel Salernitano. Presto, infatti, il
      presidente dell’ente, Amilcare Troiano, scrivera’ a Buckingham
      Palace per invitare la principessa alla scoperta delle bellezze
      naturali ed enogastronomiche del territorio del Parco.
      Ad annunciarlo e’ stato lo stesso Troiano dopo che aver
      appreso che Kate Middleton e’ non solo una grande sostenitrice
      della dieta mediterranea, ma che addirittura della sua personale
      dieta fanno parte i carciofi e i fagioli del Cilento. ”In
      questi mesi la dieta mediterranea sta conoscendo un successo
      senza precedenti, specie dopo che e’ diventata patrimonio
      immateriale dell’umanita’ grazie all’Unesco. E’ inutile
      ricordare che la dieta e’ nata nel Cilento e precisamente a
      Pollica, per opera dello studioso americano Ancel Keys e che
      anche per questo il nostro territorio sta conoscendo un momento
      di grande notorieta’ internazionale”, dice Troiano.
      ”Provvederemo presto a inviare alla principessa un paniere
      con tutti i prodotti di eccellenza che raccontano il Parco
      Nazionale del Cilento e Vallo di Diano – conclude Troiano –
      L’invio del paniere sara’ accompagnato da un invito a visitare,
      quando sara’ possibile, il nostro meraviglioso territorio.”.
      (ANSA).
      Y0W-TOR

      • Andrea "Pepe Carvalho" Pignataro

        (21 novembre 2011 - 17:59)

        A parte che il primo teorico della dieta mediterranea (chiamata cucina mediterranea) è stato un italiano, tal Lorenzo Piroddi, ben prima di Keys, ma come si fa a sostenere che la dieta “è nata” negli anni ’50 con gli studi del pur ottimo professore americano? Casomai è nata l’espressione “dieta mediterranea”, ma “mediterraneo” la nostra gente ci mangiava già da secoli….

  • luciano

    (20 novembre 2011 - 13:57)

    Io sto organizzando una fiera di prodotti tipici del cilento e del vallo di diano a Londra. Già l’anno scorso ero pronto, poi x un problema tecnico non se ne fatto nulla, ma sto organixzzando x l’anno nuovo.Ho già diversi produttori che mi offriranno tutto ciò che è genuino e biologico.Chi fosse interessato, mi contatti.Si potrebbe fare tutto in primavera del 2012.Ovviamente conosco Londra, ed ho buone possibilità di poter arrivare ai Windsor, per poter proporre il cibo dei nostri territori, non mi chiedete come, vi invito a fidarvi.

  • Picetto (Maria Grazia)

    (20 novembre 2011 - 17:45)

    E’ sempre bello vedere che i nostri prodotti sono apprezzati da palati regali, ma anche noi miseri plebei adoriamo e sempre lo abbiamo fatto la nostra meravigliosa dieta mediterranea. La cultura del cibo viene sempre più gradita da tutto il mondo, ne sono veramente contenta, ciao
    M.G.

  • La nipote di zia Betta

    (21 novembre 2011 - 13:47)

    La principessa ha scelto in generale la dieta mediterranea o in particolare i carciofi di Pertosa e i fagioli di Casalbuono?
    Perchè nel Vallo di Diano, e non solo, si ricostruiscono le notizie fino a farle diventare bufale? (Vedi Naomi Campbell che avrebbe scelto le Grotte di Pertosa per il suo matrimonio).

I commenti sono chiusi.