Kratos 2012 Fiano Paestum igt: un bel sorso cilentano

Letture: 85
Luigi Maffini con Enzo Vizzari

Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

I progetti di lavoro di piccole aziende come quella di Luigi Maffini che vogliono diventare voce e luce del proprio territorio di appartenenza diventano inevitabilmente progetti di famiglia. L’impegno è talmente grande che deve essere condiviso profondamente da quanti ne prendono parte. Specie se si è scelto di vivere a stretto contatto con la vigna fino al punto di abitarla. Sì, è proprio questa la sensazione che si ha vivendo casa Maffini, a Giungano, dove le grandi finestre guardano sui vigneti che occupano uno spazio ampio oltre il quale il paesaggio racconta un Cilento selvaggio e isolato dai monti Alburni. Il mare è poco distante, non si riesce a vedere, ma il vento ne porta i profumi. Incontriamo l’intera famiglia Maffini alla grande festa di Slow Food Campania organizzata per presentare le guide 2014 Osterie d’Italia e Slow Wine. L’azienda Luigi Maffini ha ricevuto il riconoscimento della chiocciola ed è presente nello spazio degustativo insieme ad altre che tracciano un percorso straordinario attraverso la vitivinicoltura campana. Sono sicuramente i vini bianchi la massima espressione enologica di questa regione e il Kratos ne assume un ruolo importante. E’ un fiano cilentano che rompe decisamente con gli schemi del passato fautori di vini rotondi e troppo spesso stanchi. La scelta di vinificarlo solo in acciaio, a differenza dell’altro fiano in produzione, il Pietraincatenata, forse era mirata in partenza a semplificare il lavoro ed il carattere del vino. Invece ne ha ampliato le capacità espressive, gli ha dato più voce, modulata in diverse tonalità, tra alti e bassi che la rendono molto dinamica. Vibra nel millesimo 2012, irradia luce ed energia come i volti di Luigi, Raffalla e i due bambini che sono con loro e che non avevamo mai visto prima così sorridenti e comunicativi. Sarà interessante riprovarla tra un po’ di anni vista la verve di grande freschezza assaporata avidamente ad ogni sorso.

Sede a Castellabate, Località Cenito. Tel. 0974.966345. www.luigimaffini.it Ettari: 11 di proprietà. Bottiglie prodotte: 100.000. Vitigni: fiano e aglianico

 

Questa scheda è di Marina Alaimo