Kratos 2014 Paestum igt di Luigi Maffini

Letture: 170
Kratos 2014
Kratos 2014

Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Ormai è abbastanza chiaro come stanno le cose. Ci sono vini che non vanno mai dimenticati perché ormai collaudati da circa vent’anni. Il Kratos di Maffini, millesimo più millesimo meno, è sicuramente una di questi.
Sono ormai una quindicina d’anni che è uno dei migliori bianchi della regione nonostante la declinazione cilentana, suolo non vulcanico e clima decisamente più caldo, sia profondamente diverso da tutto quello del resto della Campania.

Diverse verticali di questo bel bianco hanno confermato una buona tenuta nel tempo e una evoluzione perché il Fiano è un vitigno semiaromatico che con il tempo si arricchisce e diventa più complesso.

A smentita di quanto si è molto scritto e letto nei mesi scorsi, la 2014 non appare una annata troppo tragica per i bianchi: sicuramente la produzione è sensibilmente diminuita, ma la qualità è più che soddisfacente.

Il Kratos ha un bel naso, ricco di polpa bianca, note floreali e rimandi di macchia, un vino del sole. Al palato è fresco, con un allungo fantastico nel finale, preciso, pulito.
C’è il cuore di Luigi Maffini, viticolture che ama stare più nei campo che in cantina. La determinazione ad andare avanti sempre e comunque.

Sede a Castellabate, Località Cenito. Tel. 0974.966345. www.luigimaffini.it Ettari: 11 di proprietà. Bottiglie prodotte: 100.000. Vitigni: fiano e aglianico