La Campania al Vinitaly 2011, conferenza stampa dell’Assessore Vito Amendolara

Letture: 32
da sx l'Assessore regionale all'Agricotura Vito Amendolara e il preidente della CCIAA Caserta Tommaso De Simone

dalla nostra inviata a Verona: Giulia Cannada Bartoli

Aria di fermento in nella Campania del vino,  l’ha confermato l’Assessore regionale all’Agricoltura Vito Amendolara durante la conferenza stampa a Verona. Aumentato il numero delle aziende presenti alla quarantacinquesima edizione di Vinitaly. Il sistema delle Camere di Commercio  sta mettendo in campo  diverse iniziative che vanno in direzione dello sviluppo e del consolidamento delle posizioni raggiunte dal comparto vitivinicolo campano,  che ha fatto registrare incrementi delle quote export dell’8% per le imprese più grandi e del 16% per le piccole e medie aziende. Questo dimostra che il lavora degli ultimi anni sta lentamente, ma, continuamente  aumentando la conoscenza dell’immenso patrimonio ampelografico autoctono della regione. I nostri vitigni sono conosciuti e ricercati dagli operatori esteri che hanno scoperto questo segmento di mercato costituito da piccole cantine con produzioni di eccellenza e un giusto rapporto qualità – prezzo. Oggi appuntamenti importanti in Campania: la presentazione dello studio sull’ Asprinio  con la Tenuta Spada di Galluccio, la presentazione dei progetti Enolibro e Premio Falerno dell’Associazione Architempo di Mariateresa Lanza, la verticale di Falerno Etichetta Bronzo di Masseria Felicia  e dulcis in fundo, la degustazione dei grandi rossi storici della Campania guidata dal Prof. Luigi Moio.