La grande vendemmia di ottobre: 409mila visite (+47%) e 902mila pagine lette (+47%) per questo sito in 31 giorni!

Letture: 102
Wine blog ottobre 2014

Secondo la statistica del pollo di Trilussa, abbiamo avuto 13mila viste al giorno. In realtà ottobre è stato segnato inizialmente dai grandi picchi di visite che ci ha regalato la trasmissione Report contro Napoli perché in quella settimana abbiamo avuto decine di migliaia di visualizzazioni.

Dopo la sfuriata mediatica, però, siamo stati costantemente sopra la media dello scorso anno sempre intorno al 10-15% riuscendo a segnare alla fine un clamoroso +47% che fa di ottobre il miglior mese in assoluto sul numero dei contatti.

In Wine Blog in Italia

Ma quello che ci riempe di maggiore soddisfazione è il raffronto geografico. Come vedete, nella cartina a destra c’è un solo grande centro, Napoli. A sinistra viene tutto più equilibrato con Napoli che torna prima dopo due mesi ma tallonata da Milano (passata da 22.mila a 78mila visite) e Roma (60mila). Insomma, pur avendo una caratterizzazione geografica, questo sito è ormai letto ovunque nel nostro Paese. Una sorta di Corriere della Sera rovesciato, in piccolo ovviamente: non siamo la rana di Fedro:-)

Wine blog nel mondo

Infine una curiosità: ecco come ci hanno letto nel mondo, con gli Stati Uniti al secondo posto (+12%, primo lo Stato di new York, scondo quella della California).

Molti ci stanno sollecitando a cambiare grafica, snellirlo un po’ e dobbiamo ammettere che rispetto agli altri siamo sempre un passo indietro. Ma forse per questo siamo rassicuranti e più seguiti: lavoro in un giornale e conosco bene l’impatto del cambio grafica.

Restiamo sempre ancorati al convincimento che sì, esistono meccanismi per risalire gli algoritmi di Google, ma che alla fine il vero segreto resta sempre scrivere quello che ci piace e ci diverte. Non siamo un blog commerciale e il successo lo viviamo con piacere ma senza l’ansia di dover vendere nulla. Forse per questo siamo gli unici che regolarmente da due anni rendiamo pubblici i nostri dati tratti da Google Analytics:-)

Un commento

  • Antonio Conti

    (1 novembre 2014 - 10:48)

    Complimenti vivissimi dott. Pignataro , so che non ne ha bisogno, ma bravo davvero , lei e gli altri collaboratori. Questo blog rappresenta un faro per i neofiti ma anche per gli esperti nel panorama enogastronomico italiano ! Successo davvero meritato!
    Volevo solo aggiungere che mi ha inorgoglito molto quando ha difeso la “vera” pizza dall’agguato mediatico di Report , anche perché,avendo gli strumenti e le risorse necessarie ( ma mi piacerebbe dire : come “nù figlie e mammá” )ha ben argomentato le sue motivazioni e soprattutto ha usato i toni giusti senza mai trascendere.
    Saluti.

I commenti sono chiusi.