La mousse al pistacchio di Bronte del Ristorante Lo Stuzzichino

Letture: 648
La mousse al pistacchio di Bronte

ingredienti per 4 persone

panna montata 300 g.

200 g. di zucchero in polvere

4 tuorli di uovo

30 g. di granella di torrone

100 g. di pistacchio di Bronte

100 g. cioccolato fondente amaro

Procedimento

Montate a spuma lo zucchero con i tuorli; aggiungete il pistacchio precedentemente tritato e passato con il torroncino che avrete precedentemente caramellato. Lavorate ancora fino ad amalgamare perfettamente il composto, mescolatevi  delicatamente la panna. Per completare sciogliete  a bagnomaria il  cioccolato fondente e distendetelo uniformemente sullo strato superiore. Raffreddate in  congelatore  per tre, quattro ore , prestando attenzione a  ritirare la mousse dal frigo un’ora prima del servizio.

Finitura del piatto

Disponete  la mousse  in un piatto freddo da dessert , spruzzate leggermente con zucchero a velo e guarnite a piacimento con uva o,  piccoli frutti  di bosco.

E‘ un dolce apparentemente effetto nuvola alla vista e al palato, i sapori però, sono marcati, profondi, su tutti il  pistacchio di Bronte Presidio Slow Food, contrastato dal cioccolato amaro e vivacizzato dalla  croccante granella di torroncino e dalla scioglievolezza della panna. Davvero un colpo da maestro per Mimmo Di Gregorio.

Abbiamo abbinato Passio , vino Passito da falanghina , La Sibilla Vini

Ricetta raccolta da Giulia Cannada Bartoli

Un commento

  • Luca Miraglia

    (22 settembre 2011 - 19:02)

    Mangiata (anzi divorata!) lo scorso fine settimana, alla fine di una deliziosa cena a base di pesce accompagnata (udite udite!) da un Riesling della Mosella “auslese” del 1994, ancora affilato come una lama di Toledo.
    Il dolce è davvero spettacolare, da restare senza parole.
    Con il che Mimmo compie un altro passo verso l’empireo …

I commenti sono chiusi.