La pizza margherita sbagliata di Franco Pepe

Letture: 937
La Margherita sbagliata di Franco Pepe (Foto di Maria Grazia Viscito)
La Margherita sbagliata di Franco Pepe (Foto Maria Grazia Viscito)

Franco hai sbagliato la margherita? Può il grande Franco Pepe sbagliare una pizza margherita?

Naaaa. E’ solo il nome ironico che ha dato alla pizza che vedete. Il genio guarda quello che tutti vedono ed è così che nasce questa pizza, una vera e propria margherita con fiordilatte, gocce di basilico e spennellata di purissimo pomodoro.

Potete immaginare la perizia che ci vuole al forno per far uscire questo piccolo grande capolavoro di gusto e di estetica.

Si vede l’influenza estetica di Nino di Costanzo, lo chef campano che, a mio giudizio, più di ogni altro dopo Alfonso Iaccarino è riuscito ad imporre uno stile di presentazione, direttamente o per riflesso.

In questa pizza il disegno razionale esprime una totale e assoluta padronanza della materia, come il giardino inglese ambisce a fare con la natura. Ed è aver centrato questo obiettivo, che in bocca si fonde con i sapori della tradizione in modo ancora più netto e preciso, che rivela la grandezza creativa di Franco Pepe.

3 commenti

  • enzo

    (13 maggio 2015 - 13:35)

    Stupenda…complimenti sinceri al sig.Pepe!

  • peppiniello

    (13 maggio 2015 - 14:59)

    Innovazione senza stravolgimenti,la formula giusta,a mio avviso,per reinterpretare la tradizione.

  • Kriò Salerno

    (14 maggio 2015 - 11:15)

    Pizza buonissima! Ma anche quella con le cipolle di Alife stratosferica senza contare la fantastica Ospitalità di Franco Pepe e del suo gentilissimo staff.. Mito! :-)

I commenti sono chiusi.