La pizza milanese? Pizzeria Spontini a Milano dal 1953

Letture: 350
Spontini, la sala
Spontini, la sala

Pizzeria Spontini
Via Santa Radegonda, 11
20121 Milano
Tel. 02.89092621
info@pizzeriaspontini.it

di Fabiola Quaranta

Chi l’avrebbe detto che un giorno all’età di ventisei anni sarei andata a vivere a Milano, io napoletana doc, che avrei messo su famiglia lì, a Milano, che avrei conosciuto persone diverse ed uniche e modi di cucinare e alimentarsi assolutamente distanti dalla tradizione partenopea.

Chi l’avrebbe detto che un giorno avrei avuto piacere di mangiare la pizza “milanese” di Spontini: un appetitosissimo trancio soffice, alto e morbido, ricoperto di mozzarella filante e pomodoro. Tutti ingredienti a km 0 di produttori selezionati: la farina 00 dei Molini Certosa di Pavia, macinata senza additivi e per questo non necessita di tempi lunghi di lievitazione, la polpa di pomodoro proveniente dalla provincia di Piacenza, la mozzarella delle fattorie del Lodigiano e del Cremonese, olio di Ravenna e acciughe del Mediterraneo, infine l’acqua dell’acquedotto di Milano.

Spontini, l'ingresso
Spontini, l’ingresso

La pizza viene cotta in forno a legna in un’enorme teglia per essere poi successivamente suddivisa in tranci da una figura emblematica che mi ha colpito molto: il tagliatore. Il risultato è invariato da sessant’anni e delizia il palato di grandi e piccini, uomini d’affari ed adolescenti affamati, il tutto a costi contenuti.

La pizzeria Spontini nasce a Milano nel lontano 1953, in via Spontini, dalla Rosticceria toscana della famiglia Banti. Adoggi impiega 150 persone ed il volo verso l’estero del trancio milanese è già una realtà.

Spontini, la pizza
Spontini, la pizza

Lo stile dei locali è spartano, il servizio molto veloce come il ritmo della città, l’offerta limitata solo e soltanto al trancio nella misura normale o grande per i più ghiotti, ed in alcuni potrete ordinare anche le lasagne ed il tiramisù. L’uomo Spontini è l’imprenditore Massimo Innocenti che guarda al futuro con ottimismo visto il consolidato successo delle sue numerose pizzerie ma conservando la cultura della gestione familiare. Chi l’avrebbe detto che avrei consigliato a voi, turisti per caso o affaccendati manager avventori di Milano, di assaggiare la pizza di Spontini, di abbandonarvi al gusto delicato e leggero, di allontanare per una volta l’immagine della pizza come tutti noi, napoletani e non, la conosciamo e credere che aldilà del Po esista una pizza diversa eppure impareggiabile, per sapore e leggerezza da vivere comeesperienza culinaria. Il mondo è bello perché è vario, anche nella sua offerta gastronomica. Imparare ad apprezzarne la varietà ci arricchisce immancabilmente.

Spontini, la pizza
Spontini, la pizza

Sul sito di Spontini è possibile trovare gli indirizzi dei vari locali dislocati per la città. Buon appetito!

Un commento

  • Luca Fontana

    (30 giugno 2015 - 21:04)

    Ho vissuto 4 anni a Milano (fino al 2012) e andare da spontini era una piacevole porcata (pizza mattone quasi fritta in teglia).
    Invogliato dal tuo pezzo, di passaggio da Milano, sono adesso alla sede di Porta Vittoria, con davanti un trancio abbondante. Che spettacolo!
    Passi da gigante.rispetto a qualche anno.fa, pizza gustosa ma molto più sana e curata.

    Bravi Spontini, e grazie a te per la segnalazione!

I commenti sono chiusi.