La ricetta della vita: i cannelloni della Penisola Sorrentina preparati dallo Stuzzichino

Letture: 293
Cannelloni
Cannelloni

La ricetta dei Cannelloni? Per gli italiani queste ricette sono la gioia dell’infanzia ritrovata. Ora che si usa l’inglese per tutto è comfort food. Per me si tratta d un piatto della domenica, pasta rigorosamente fresca e non di grano duro, preparata a mo’ di scrigno di materie prime straordinarie.
C’è chi pensa siano stati inventati ad Amalfi, memorabile un elzeviro di Gaetano Afeltra e chi a Sorrento. Noi vi proponiamo la ricetta della famiglia De Gregorio dello Stuzzichino che ha spaccato a Festa a Vico.

Cannelloni della Penisola sorrentina

Di

Ingredienti per 2 persone

  • Per la pasta
  • kg.1/2 di farina 00
  • 30 g di semola di grano duro
  • 5 uova intere
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva dop Penisola Sorrentina
  • Per il ripieno
  • gr. 300 di fiordilatte
  • gr. 200 di ricotta
  • gr. 50 di provolone del monaco grattuggiato
  • 300 gr. di carne di manzo macinata
  • 300 gr. di ragù antichi pomodori di Napoli (presidio slow food)
  • Sale e pepe

Preparazione

Versare la farina a fontana sulla spianatoia, mentre al centro le uova, il burro ed un pizzico di sale e impastare
Lavorare la pasta fino a quando non si presenterà liscia ed in superficie compariranno delle bollicine.
Stendere la pasta in una sfoglia abbastanza sottile e tagliarla in quadrati di circa 10 cm. di lato, che dovranno poi essere lessati in abbondante acqua salata alla quale sarà stato aggiunto dell'olio per impedire alla pasta di attaccare.

Scolare i quadrati di pasta con un mestolo forato, passarli in acqua fredda e appoggiarli su un telo pulito, lasciarli asciugare e farcirli con il ripieno precedentemente preparato, secondo la seguente procedura.

Tritare insieme la cipolla ed il sedano, farli appassire in 4 cucchiaiate di olio; unire la carne di manzo e lasciar insaporire per pochi minuti a fiamma vivace. Aggiungere quindi il ragù di pomodoro precedentemento cotto e stracotto il più possibile alla vecchia maniera per ben ed oltre 24 ore.
Una volta farciti tutti i cannelloni, disporli in una pirofila imburrata, coprirli con ragù di pomodoro e prima di infornarli spalmare piccoli tocchetti di fiordilatte e provolone del monaco grattuggiato per circa 25 minuti a 220° e all'uscita consiglio di mettere qualche foglietta di basilico fresco.

Vini abbinati: Gragnano