La ricetta. Mafalde con carciofi e pomodori secchi

Letture: 293
Mafalde Vicidomini con carciofi e pomodori secchi

Carciofi, carciofi, carciofi. Come si fa a resistere. Ne ho trovati al mercato di belli e freschi, di media misura per la mia ricetta di pasta di oggi. Formato lungo ma un po’ ruffiano: le mafalde, che con le loro ondine laterali catturano al meglio il condimento. Prima di mettervi ai fornelli tagliate i carciofi, puliteli delle foglie esterne e delle parti dure del gambo e lasciateli riposare in acqua e succo di mezzo limone per una trentina di minuti.


Ingredienti per due persone:

200 gr di mafalde

2 carciofi medi

4 pomodori secchi conservati sott’olio

1 spicchio di aglio

un ciuffetto di prezzemolo fresco

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di formaggio grattugiato

sale qb

Lasciate stufare fino a completa cottura i due carciofi in un tegame (preferibilmente di coccio) in olio extravergine di oliva, con un battuto di prezzemolo fresco e l’aglio tritato il più finemente possibile. Mettete a bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo, non appena i carciofi saranno pronti tagliuzzateli e versateli in un largo tegame insieme ai pomodori secchi sott’olio tagliati a striscioline. Questi ultimi – nel mio caso made in Calabria – daranno un gusto più deciso al piatto (e un po’ di colore, che non guasta). Versatevi le mafalde cotte al dente (ho utilizzato per questa ricetta quelle del pastificio artigianale campano Vicidomini, davvero speciali!). Condite il tutto su fuoco medio per non più di due minuti aiutandovi, per amalgamare, con un po’ di formaggio grattugiato. In questo caso ho usato del Piave dop (bellunese) vecchio: sapore ben definito senza essere aggressivo. Servitele caldissime.

Virginia Di Falco

3 commenti

  • sonia

    (19 febbraio 2011 - 13:04)

    Le mafalde !!!!!!! Un formato di pasta che adoro ma che non viene adoperato spesso. I carciofi poi,colite a parte, meritano un posto di primo piano nella cucina. Sintesi: binomio perfetto da sballo e da coccola super.

  • Rita

    (19 febbraio 2011 - 18:22)

    Mi par di capire che, ultimamente, i carciofi ti hanno preso la mano…….. e dire che non sono facili da preparare, ma la tua destrezza in cucina sta superando ogni possibile previsione!
    Complimenti mia cara, anche per la fantasia!

  • carla citro

    (20 febbraio 2011 - 08:18)

    Mi scuso con tutti voi se approfitto di questo canale di informazione culinaria per fare un urgente e godereccio comunicato:
    A TUTTI GLI AMANTI DELLA NOCCIOLA DI GIFFONI :TORTA YOGURT E NOCCIOLE
    ingredienti: farina 200gr, zucchero 200 gr, bustina di lievito,pizzico di sale,4 uova,2 vasetti di yogurt stracciatella,nocciole sgusciate 150gr.
    Amalgamare tutti gli ingredienti e per ultimo le nocciole già tritate grossolanamente.Infornare a 160° per 25-30 minuti.Appena possibile,
    estrarla dalla teglia e cospergerla prima di cacao amaro e poi di zucchero semplice o a velo…e poi ditemi se non è una vera leccornìa.

I commenti sono chiusi.