La ricetta. Mafaldelle con pesce spada e fagiolini

Letture: 440

La ricetta prevede la classica base per gran parte del pesce al Sud: aglio dorato nell’olio e pomodorini. Preparata questa il resto è molto semplice: tocchetti di pesce spada cotti solo qualche minuto e poi fagiolini sottilissimi e tante foglie di basilico fresco come tocco di stagione. Ovviamente, mi raccomando: una pasta all’altezza! Buon appetito. E buona estate!

Le Mafaldelle del Pastificio Leonessa

Mafaldelle con pesce spada e fagiolini

Di

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g di Mafaldelle del Pastificio Leonessa
  • 250 g di pesce spada
  • 6 pomodorini maturi
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 100 g di fagiolini
  • un mazzetto di basilico
  • sale e pepe macinato fresco a piacere

Preparazione

Lasciate dorare l’aglio nell’olio, aggiungete nel tegame i pomodorini tagliati a pezzetti e fate cuocere a fuoco vivace per qualche minuto.
Nel frattempo fate bollire in acqua i fagiolini per non più di 5 minuti, scolateli e lavateli con acqua ghiacciata.
Aggiungete alla salsa di pomodoro il pesce che avrete prima tagliato a listarelle larghe circa 2 cm e poi a cubetti.
Appena diventa bianco spegnete, salate e pepate a piacere.
Aspettate che la pasta sia cotta: i 14 minuti consigliati sulla confezione delle Mafaldelle Leonessa come «tempo di cottura napoletano» sono perfetti.
Scolate, versate in un tegame largo insieme al pesce e ai fagiolini tagliati a metà, aggiungete tanto basilico fresco, mantecate un-minuto-uno e servite in tavola.
Un bel piatto unico, semplice e leggero.

2 commenti

  • Rita

    (30 giugno 2011 - 14:48)

    Bhè, forse questo è un buon modo per far mangiare il pesce spada anche ai più reticenti!
    Complimenti Virginia, sempre originale.

  • Ilaria

    (1 luglio 2011 - 09:39)

    appettitosissima!!!

I commenti sono chiusi.