La Stipula Rosé Brut Metodo Classico 2010 | Voto 86/100

Letture: 147
La Stipula Rosé Brut Metodo Classico 2010 Cantine del Notaio

Cantine del Notaio
Uva: aglianico
Fascia di prezzo: 20,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio
Vista 5/5 – Naso 25/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 30/35

Per brindare al nuovo anno che viene vorrei proporre un’eccellente alternativa: si tratta dello spumante La Stipula Rosè Brut Metodo Classico 2010, prodotto con uve aglianico in purezza dalle Cantine del Notaio.

Gerardo Giuratrabocchetti è un personaggio straordinario, attaccato al Vulture, divenendone di fatto un vero e proprio testimonial. Ne rappresenta un sicuro punto di riferimento ed una risorsa irrinunciabile, perché col suo impegno contribuisce a farlo crescere. Gerardo viene da una famiglia di vecchi viticoltori ed ha ereditato la vigna direttamente da nonno Gerardo che, come succedeva una volta al Sud, ed in parte succede ancora al giorno d’oggi, aveva racimolato un gruzzoletto facendo l’emigrante in America. Una volta tornato a casa ha investito il denaro in terreni ed in vigneti, mentre accarezzava l’idea che un suo figlio studiasse e diventasse “Dottore”. E questo suo desiderio si è realizzato con Consalvo, padre di Gerardo junior, che è diventato poi notaio. Dopo alcuni anni, esattamente nel 1998, la storia aziendale inizia il suo cammino quando proprio Gerardo junior, laureatosi nel frattempo in Scienze Agrarie, fonda le Cantine del Notaio, richiamando così l’attività del padre. Per fortuna di Gerardo il meraviglioso territorio vulturino, connotato da enormi potenzialità vitivinicole e segnato da condizioni pedoclimatiche uniche, esprime con molta generosità l’aglianico con cui sono state prodotte in purezza progressivamente varie etichette con i nomi attinente la professione notarile: il Rogito, l’Atto, il Sigillo, il Repertorio, la Firma, e la Stipula nella doppia versione di spumante metodo classico bianco e rosato. L’aglianico concorre poi parzialmente anche ad altri due vini bianchi, la Raccolta ed il Preliminare. Soltanto l’Autentica è prodotto soltanto con moscato e malvasia. Tutti questi vini sono affinati in antiche grotte di tufo risalenti al XVII secolo, già appartenenti ai Padri Francescani, che mantengono l’umidità molto elevata e costante durante tutto l’anno.

Inoltre, a completare il cerchio, con le vinacce dell’aglianico si producono anche due tipi di grappa. A dare man forte all’azienda è stato chiamatoLuigi Moio.

Controetichetta La Stipula Rosé Metodo Classico 2010 Cantine del Notaio

Tornando a La Stipula Rosé Brut Metodo Classico Aglianico 2010 bisogna sottolineare che dopo la rifermentazione in bottiglia e la presa di spuma, l’affinamento sulle fecce è durato diciotto mesi. Dopo la sboccatura poi non è stata aggiunta la liqueur d’expédition col dosage, per rendere così lo spumante ancora più secco, cioè nature sotto i tre gradi per litro di tenore zuccherino. Tredici i gradi di alcolicità finale.

Brillante e delicato colore rosa antico che si scorge nella flute. Calibrate bollicine fini, numerose e persistenti nella più tipica classificazione francese di mousse, ténue e cordon. Seducente ed intenso bouquet che ammalia le narici sfoggiando un’ottima personalità aromatica, connotata da piccoli frutti del sottobosco, e/o agrumi e pesca gialla e poi fragranti vezzi floreali di petali di rosa, sentori di crosta di pane e di pasticceria ed note sulfuree. In sottofondo una sfumata parvenza fumé. In bocca il sorso ha una tessitura fresca, secca, suadente, morbida, cremosa, sapida, elegante e fine. E poi reminiscenze di frutta tropicale, di sambuco, di acacia, di anice, di miele e di salvia. Slancio finale gradevolmente ricco, croccante, dinamico e persistente. Da stappare durante il cenone di S. Silvestro, accompagnando piatti a base di pesce, molluschi, crostacei e stuzzichini vari. Prezzo interessante. Prosit e buon anno!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Rionero in Vulture (Pz) – Via Roma, 159
Tel. 0972 723689 – Cell. 335 6842483 – Fax 0972 725435
info@cantinedelnotaio.it www.cantinedelnotaio.it
Enologo: Luigi Moio
Ettari vitati: 30
Bottiglie prodotte: 250.000
Vitigni: aglianico, malvasia, moscato, fiano, chardonnay e sauvignon blanc

Un commento

I commenti sono chiusi.