Le perle di Bressan: un pacato e profondo punto di vista sugli Usa e la critica americana

Letture: 200
Fulvio Bressan

Si potrebbe inaugurare una rubrica, le perle di Bressan, ma non è il mio mestiere fare l’ufficio comunicazione.
Però questa non ve la posso risparmiare. Presa da Fb dove il nostro è compulsivo sui temi dell’immigrazione che lo ossessionano. Penso possa andare senza commento alcuno se non questo: come è triste l’esistenza di chi giudica il prossimo non per quello che fa nella vita ma per come e dove è nato.

Ah, Fulvio Bressan è il produttore di vino che ha chiamato scimmia nera la Kyenge

 

di Fulvio Bressan

Il gionalista Franco ZILIANI da’ una perfetta interpretazione parlando del MARCIO che c’e’ dietro alle guide ed ai potentati del vino….per non parlare di quelle LERCE figure Americane, di James Sukling, Robert Parker, che vogliono solo fare la faccia disorientata…per poi inculare chiunque con consigli folli di chi fino a l’altro secolo usava gli schiavi nelle piantagioni di cotone…..GIORNALISTI Americani del vino, siete solo dei letamai….parlate sempre di cose che non conoscete e vi proclamate professori…..solo ed UNICAMENTE per una cosa……DENARO……solo Spochi dollari da sempre spochi del sangue frutto del vostro sfrenato IMPERIALISMO…..2000 anni fa l’italia si chiamava ENOTRIA.quando non si sapeva ancora dell’esistenza dell’America…e quando i Nativi PELLEROSSA viaggiavano ancora liberamente, prima che voi li STERMINASTE e buttaste iSuperstiti nelle Riserve….

…Tanto per essere RAZZISTA….come dice Monica LARNER di Wine ADVOCATE…ha sostenuto che mai recensira’ i vini BRESSAN….peccato che non si e’ accorta che la sua testa NON AVEVA MAI RECENSITO BRESSAN, in quanto BRESSAN fa vino per Filosofia di vita, e non per fare la FELLATIO ai Gionalisti USA ipocriti e senza un briciolo di etica come Parker, galloni, Sucklig…pero’non c’e’ niente da meravigliarsi da questi figli del Vietnam e dell’ IRAK…

4 commenti

  • giancarlo

    (9 settembre 2013 - 12:45)

    un corso di grammatica ed ortografia forse sarebbe utile

  • Bressan Fulvio Wine Maverick

    (9 settembre 2013 - 15:16)

    …ecco come si modificano le foto…modello CAMORRA….Pignataro Lei non rappresenta la gran parte di NAPOLETANI che devono alzarsi la mattina e COMBATTERE per SOPRAVVIVERE….lei probabilmente fa parte del vecchio POLTRONIFICIO POLITICO….cominci a fare del gionalismo serio, informandosi direttamente e non per sentito dire…..Forse e’ troppo Faticoso?

    • Luciano Pignataro

      (9 settembre 2013 - 16:57)

      Signor Bressan
      stupito dalla sua arguzia, in una battuta ha capito tutto. Del resto non potevo che essere camorrista. Le dirò: dormo fino a tardi la mattina, ho una villa abusiva a Ischia e non lavoro perché prendo la pensione di falso invalido che mi ha fatto avere Mastella
      Gnu gnu

      • Alberto Tricolore

        (12 settembre 2013 - 00:14)

        Grande ironia, come necessario. La camorra, i “negri”, i terroni.
        Ma Tu Bressan ti devi vergognare per linguaggio, parole ed azioni Fatti un bagno di umilta’ e cristianita’ se ci riesci.
        Anche sugli Usa generalizzi, come su ogni cosa ,persona o vacca che non sia delle tue parti.
        Mastro vinaio? Ma sputati in faccia,prima che lo facciano gli altri.

I commenti sono chiusi.