Le polpette fritte di Donna Maria

Letture: 589
polpette fritte “cavere, cavere”

Le polpette napoletane non sono rotonde, ma ovali, come un pallone di rugby. Ecco la ricetta tradizionale

Ingredienti per 4 persone:

½ kg. di macinato di manzo

2 – 3 fette di pane raffermo

4 uova

2 spicchi di aglio nostrano tritato

80 gr. parmigiano grattugiato

80 gr. pecorino romano grattugiato

Prezzemolo tritato q.b.

Olio q.b.

Sale q.b

Pepe q.b.

Procedimento:

Spugnate e strizzate il pane raffermo e disponetelo a fontana su un piano; adagiate la carne macinata allo stesso modo, al centro aggiungete le uova battute con il pecorino, il, parmigiano, il prezzemolo e l’aglio tritato. Cominciate ad impastare, se il composto vi risulta secco, aggiungete un filo d’olio d’oliva e continuate a lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, regolate di sale e pepe. Intanto mettete sul fuoco una padella per friggere con olio profondo  e bollente, formate le polpette un po’ schiacciate e immergetele nell’olio; rigiratele e fatele cuocere per circa 5 minuti, in ogni caso non alzatele prima che abbiano raggiunto l’aspetto “arruscato” (bruno, croccante).

Ricetta raccolta da Giulia Cannada Bartoli

Trattoria Casillo

Vicoletto Rosario a Portamedina 25
Tel.081. 552 22 48
Aperti: solo a pranzo dal lunedì al sabato 12,00 – 16,30
chiusura:domenica
Ferie: ultime 2 settimane in agosto
Carte di credito. Bancomat: si

4 commenti

  • Gianfranco Romanazzi

    (10 gennaio 2012 - 14:11)

    Che tipo di olio per friggere?

  • margherita

    (10 gennaio 2012 - 15:21)

    PINALMENTE! le polpette come le faceva mia suocera, 4 uova per 1/2 kg di carne, anzi lei metteva solo il romano…
    credo, che queste siano le VERE polpette napoletane! grazie ;-)

  • carmine

    (10 gennaio 2012 - 19:26)

    le polpette cosi sono un romanzo d’amore letto tutto d’un fiato.

  • […] Spugnate e strizzate il pane raffermo e […] Luciano Pignataro Wineblog » Le ricette Posted in Ricette San Valentino Tags: Donna, fritte, Maria, polpette « Consigli per una […]

I commenti sono chiusi.