Linguine al sugo di pescatrice

Letture: 407

Una ricetta molto semplice ma che riesce ad esaltare al massimo il gusto del mare. La pescatrice – pesce calloso e carnoso – si adatta benissimo ai primi piatti con aggiunta di pomodoro. Ovviamente meglio se fresco e, ancor di più, se si ha la fortuna di avere a disposizione qualche pomodorino del piennolo vesuviano.

Linguine al sugo di pescatrice

Di

Ingredienti per 2 persone

  • 200 gr di linguine (meglio se artigianali)
  • 400 gr di pescatrice: una pescatrice piccola o un trancio
  • 8 pomodorini (meglio se "del piennolo")
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.
  • uno spicchio di aglio
  • pepe da macinare al momento

Preparazione

Fate imbiondire lo spicchio di aglio nell'olio, in una padella larga dove farete scottare leggermente i pomodorini tagliati a metà.
Poi togliete l'aglio e tenetelo da parte. Aggiungete la pescatrice, intera - se piccola - oppure in trancio.
Fate cuocere con i pomodorini per una decina di minuti.
Togliete il pesce dalla padella e ripulitelo di lisca, testa e parti non commestibili.
Il pesce pulito va rimesso nella padella con i pomodorini mentre gli scarti, con l'aglio che avete messo da parte e un po' d'acqua vanno fatti macerare in un pentolino, fino ad ottenere un brodino molto denso, che servirà a dare più sapore al piatto.
Filtratelo, versatelo nella padella, scolate le linguine molto al dente e spadellate sul fuoco per un minuto uno.
Servite subito.

Vini abbinati: Tresinus