Paolo Gramaglia a Dubai alla Settimana Mondiale della Cucina Italiana

7/11/2016 746
Laila e Paolo Gramaglia
Laila e Paolo Gramaglia

Lo chef Paolo Gramaglia sarà a Dubai per rappresentare l’Italia durante la Settimana Mondiale della Cucina Italiana, un’importante iniziativa internazionale voluta dal Governo italiano, che si sviluppa, dal 21 al 27 novembre, in sette Paesi, USA, Giappone, Russia, Emirati Arabi, Brasile e Cina.

Gli Emirati Arabi sono, infatti, protagonisti, per tutto il mese di novembre, di questo importante appuntamento, la cui anteprima, si tiene a Dubai dal 7 al 17 novembre con l’ottava edizione dell’Italian Cuisine & Wine World Summit, il più influente evento di promozione gastronomica italiana all’estero, voluta da itchefs-gvci.com e dal suo Direttore Generale Rosario Scarpato e che vedrà presenti oltre 36 chefs stellati tra cui Heinz Bech, Enrico Bartolini, Pino Cuttaia, Patrizia di Benedetto, Felice Lo Basso, Paolo Gramaglia, Rosanna Marziale, Crescenzo Scotti, Daniele Repetti, Gaetano Simonato.

Il Summit, sarà, inoltre, il palcoscenico di presentazione della Settimana Mondiale della Cucina Italiana, nel cui corso, lo chef Paolo Gramaglia, del Ristorante President di Pompei, 1 stella Michelin, è stato invitato a realizzare per l’Ambasciata, due cene esclusive negli Emirati Arabi, ad Abu Dabi il 21 novembre ed a Dubai il 23 novembre.

“Rappresentare l’Italia durante questa importante settimana per la nostra cultura gastronomica è un grande privilegio – spiega lo chef Gramaglia – ed, al contempo, una forte responsabilità. Cercherò di portare nei miei piatti, la storia, la cultura ed i sapori, che hanno reso da sempre grande il ns. Paese”.

La prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo si inserisce in un percorso iniziato a Milano con Expo e proseguito, poi, con altre importanti iniziative.

Ristorante President
Pompei