#lsdm: Diego Rigotti, un esempio per giovani chef

Letture: 332
Insalata tiepida di pasta di Diego Rigotti

di Dora Sorrentino

Diego Rigotti, a ventinove anni, è uno che brucia le tappe. Stella Michelin conquistata dopo appena un anno dall’apertura del suo ristorante Maso Franch.

Di recente ha partecipato al concorso Bocuse d’Or, un’esperienza importante per uno chef così giovane e promettente. Alle Strade della Mozzarella è lui ad aprire l’atelier Pasta, mozzarella e pummarola presentando un’insalata di pasta tiepida, dove ha inserito i tre elementi base del tema della kermesse, accompagnati dai prodotti del suo territorio. Infatti la pasta è stata condita con salmerino affumicato, bottarga di trota, asparagi verdi, polvere di speck, uova di trota, spuma di mozzarella su crema di pomodoro e peperone rosso, decorato con qualche fogliolina di crescione. A presentare l’intervento, il critico enogastronomico Luigi Cremona, che spinge i giovani che vogliono intraprendere la carriera di chef a girare per ristoranti per formarsi e fare confronti.