Lucca, il kebab e l'autarchia gastronomica

Letture: 79

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

di Rosario Scarpato

Ho ricevuto la newsletter del Ministero delle Politiche agricole e mi hanno colpito le due notizie, per ironia del destino pubblicate una dietro l’altra, che riporto sotto.
Ristoranti etnici, Zaia: usino prodotti italiani.
E’ certamente possibile conciliare le esigenze dei ristoranti etnici con quelle della nostra agricoltura. Basterebbe che i loro cuochi usassero i prodotti di prossimità che hanno a disposizione sul nostro territorio, questo il commento del ministro Luca Zaia sulla delibera adottata dal comune di Lucca.
Olio, appuntamento in Florida. Nel corso del prossimo Vinitaly tour a Miami e Palm Beach dal 9 all’11 febbraio, verrà presentato Portfoil, il catalogo realizzato con il sostengo del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali che raccoglie la migliore offerta di pregiati oli extra vergini di oliva italiani tutti rigorosamente tracciati e valutati da un apposito panel di esperti assaggiatori Newsletter di AIOL 4/ 2009. 26-30 gennaio 2009
Mi e vi chiedo: E se il Governatore della Florida, o il responsabile dell’Agricoltura di quello Stato, raccomandasse ai ristoranti italiani (e non) di lì di usare solo olio di oliva americani (la California ne produce di ottimi) che senso avrebbe andare a fare il Porfoil in Florida? E poi, se anche tutti i ristoranti etnici d’Italia comprassero esclusivamente prodotti italiani non rappresenterebbero nemmeno l’1 per cento di prodotti alimentari che l’Italia vende al mondo… Gli uomini politici hanno il sacrosanto diritto di esprimere le loro opinioni ma quando rivestono cariche istituzionali non sarebbe più utile essere più prudenti, almeno nelle esternazioni pubbliche? Se i Ministri cinesi, giapponesi, coreani, musulmani (per non parlare degli altri) iniziano a predicare il boicottaggio dei prodotti agroalimentari italiani la crisi economica in Italia sarà ancora più nera. Prudenza, abbiamo bisogno perlomeno di quella; se abbiamo a cuore il successo della cucina e dei prodotti italiani nel mondo.
Saluti

www.rosarioscarpato.com