L’ultima trovata di Raspelli: burlesque e danze orientali con Francesca Cavallotti tra Piacenza, Cremona e Milano

Letture: 198
Francesca Cavallotti - foto di di Imago Photo di Piacenza

Edoardo Raspelli, si sa, ama la vita. Ecco l’ultima trovata del critico gastronomico, un comunicato stampa che non annoia e che riteniamo inutile rimaneggiare.

I VIP BRINDANO AL 2013
TRA BURLESQUE E DANZE ORIENTALI


E’diventato addirittura di moda dopo che Dita von Teese,ex moglie di Marilyn Manson, si è immersa nella sua coppa di champagne durante il Festival di Sanremo:il burlesque,elegante ironico castigato spogliarello,nato in Inghilterra nel 1700,ora è sulla bocca di tutti ed è entrato anche nelle feste,pubbliche e private,che celebrano l’arrivo del 2013.


Altra manifestazione d’arte,questa volta pura musica e ballo,è la danza orientale,nata in Egitto,tra le più antiche del mondo,che conquista il pubblico con i suoi ritmi frenetici ed intensi e,anche qui,con l’eleganza  dell’abbigliamento delle ballerine avvinte,ad esempio,nelle grandi ed immacolate ali di Iside.

 

Francesca Cavallotti


“Dita von Teese italiana” viene definita la giovane lodigiana Francesca Cavallotti,22 anni,perito chimico di Casalpusterlengo,dove vive con i genitori,maestra di burlesque e danze orientali,che tra lunedì 31 dicembre e martedì 1 gennaio 2013 si esibirà tra Cremona Piacenza e Milano.
Burlesque e danze orientali costituiranno il clou dei brindisi all’Anno Nuovo in alcuni locali famosi: alla Tavola Rotonda del Castello di Chiavenna Landi(Cortemaggiore,Piacenza),al Boeri’s Club(a Piacenza,in via Gaspare Landi 2) ed a El Tekkia(a Milano,in via Gaudenzio Fantoli 28/15).
Il pubblico sarà tra i più vari,ma sono attesi tutti quelli che quest’anno hanno deciso di rinunciare alle piste da sci per rimanere in città per un brindisi diverso dal solito.
Si faranno vedere anche personaggi e VIP che già si sono mostrati appassionati di questi spettacoli meno consueti di altri: Renato Pozzetto, Dolcenera, Fabrizio Corona, Nina Moric,I Camaleonti,Edoardo Raspelli…

 

BURLESQUE E DANZE ORIENTALI TRA IL 31 DICEMBRE 2012
E L’1 GENNAIO 2013


DALLE 21 ALLE 0.30
spettacoli di burlesque e danza orientale ( 5 uscite): Hotel La Tavola Rotonda,via Piacenza 35,località Chiavenna Landi,Cortemaggiore (PC),tel. 0523 836884,fax 0523 836538  www.latavolarotonda.info     info@latavolarotonda.info

Ore 1.30
spettacolo di burlesque(1 uscita) Boeri’s Club ( Piacenza, via Gaspare Landi 2, tel.0523070754 – 0523329292)

Ore 2.30
spettacoli di burlesque (1 uscita) e danza orientale(1 uscita), El Tekkia (Milano, via Gaudenzio Fantoli 28/15, tel. 02.5060190   338/2883514, www.eltekkia.it
eltekkia@hotmail.com

16 commenti

  • Franco Ziliani

    (30 dicembre 2012 - 09:43)

    Cosa non farebbe l’ex “Savonarola della buona tavola” per provare a farsi notare, per far credere, soprattutto a se stesso, che é ancora quel personaggio influente, temutissimo dai ristoratori, che per anni e anni é stato. Oggi, poverino, é ridotto al burlesque…

  • Giancarlo Maffi

    (30 dicembre 2012 - 09:54)

    Che strano, Luciano. Tu non sei uno particolarmente attento a certe veline di stampa. Secondo me questa notizia te l’ha passata qualcuno dei servizi segreti, in qualche modo legato( legato in modo assolutamente legale sia chiaro) a F. U. D’ A. :-). Comunque la Cavallotti e’ una che fa impallidire Stakanov.

    • Luciano Pignataro

      (30 dicembre 2012 - 10:17)

      Niente servizi segreti stavolta, la newsletter di Edoardo arriva regolarmente a me come a migliaia di persone. Una cosa è certa: se Berlusconi rivince le elezioni la Cavallotti toglierà il posto a Mara, Vittoria o a Maria Stella

  • Picetto

    (30 dicembre 2012 - 11:03)

    Sono sconcertata! Buon Anno a tutti
    M.G.

  • Giancarlo Maffi

    (30 dicembre 2012 - 11:04)

    A forza di frequentare sor Ciomei da Collodi, ti si e’ allungato il naso:-)

  • giancarlo

    (30 dicembre 2012 - 11:36)

    burlesquoni

  • Edoardo Raspelli

    (31 dicembre 2012 - 01:32)

    Come ho già scritto su Face Book , posto che la cosa interessi a qualcuno , passerò il Capodanno nella mia città con mia moglie e gli amici del quartiere visto che mia figlia è in un campo profughi e mio figlio ad una breve festa in montagna.
    In quanto all’ipotesi pubblicitaria del signor Ziliani ( ma chi è ? Il celebre produttore di FRANCIACORTA od un omonimo sconosciuto ? ) volevo rassicurarlo . Visto che ogni settimana sono 5 milioni gli italiani che su Canale 5 seguono Ellen Hidding e me per due ore intere ogni sabato e domenica ( e questo da 15 anni e 440 settimane ) non ho bisogno nè di ballerine nè di nani nè di gastrocretini invidiosi e rancorosi .

    • luciano pignataro

      (31 dicembre 2012 - 10:16)

      Caro Edoardo, sicuramente non hai bisogno del burlesque per farti pubblicità. Vero è però che il comunicato lo hai mandato tu, mica è una indiscrezione giornalistica:-)

  • diodato buonora

    (31 dicembre 2012 - 10:23)

    Raspelli ha risposto, ma non ce n’era bisogno. È’ un grande. Sono gli altri che per farsi pubblicità’ lo accusano di cose senza fondamenta. Parliamo del più’ grande critico gastronomico di tutti i tempi. Tutti gli altri non sono che delle imitazioni. Buon anno a tutti.

  • Giancarlo Maffi

    (31 dicembre 2012 - 11:34)

    Non ha bisogno di pubblicita’, Raspelli. Resta il fatto che il comunicato che lo segnala presente agli appuntamenti con il burlesque( con sua moglie?) arriva da raspelli@tin.it ed e’ accompagnato dal messaggio: Cari amici, invio alcune righe che riguardano anche me. Grazie per l’attenzione. Edoardo Raspelli. 3355331516

    • Francesca Cavallotti

      (31 dicembre 2012 - 15:13)

      Mi dispiace tanto che date giudizi cosi affettati e ingiusti nei confronti di Edoardo Raspelli,
      Dovreste andare oltre a un semplice burlesque o comunicato stampa e vedere che Edoardo lha mandato da parte mia il comunicato stamps per gentilezza e per un aiuto visto la nostra collaborazione durante gli eventi :)
      Questo gesto lo rende un grande uomo gentile e disposto ad aiutare il prossimo in un mondo ricco di persone egoiste e ipocrite.
      Forse queste sono tutte invidie nei suoi confronti…
      Francesca Cavallotti

  • Franco Ziliani

    (31 dicembre 2012 - 13:33)

    Mi complilmento con Maffi per la risposta a quel tale che si spaccia per l’Edoardo Raspelli di un tempo. E che non é nient’altro che la sua imitazione più patetica e malinconica. Brutto invecchiare, e Raspelli, l’ex direttore editoriale di Buffet, lo dimostra ampiamente, dando del “gastrocretino”al prossimo. Nemmeno un filo di sense of humour gli è rimasto, la butta sulle parolacce come i bambini…

  • Francesca Cavallotti

    (31 dicembre 2012 - 15:19)

    Stiamo solo parlando di una gentilezza fatta da Edoardo Raspelli nei miei confronti visto la nostra amicizia e collaborazione durante gli eventi
    Francesca Cavallotti

  • gaetano capece

    (31 dicembre 2012 - 17:54)

    non vedo perche’ ci siano tutte queste rimostranze nei confronti del signor pignataro, non ha fatto altro che riportare paro paro un comunicato inviato a moltissimi giornalisti e agenzie stampa.

    la signora cavallotti e’ bravissima e bellissima e merita i riconoscimenti presenti e futuri.

    la trasmissione su canale cinque di raspelli e’ fatta bene e onorata dalla presenza della stupenda olandese ellen hidding.

    secondo wikipedia raspelli e’ il più celebre critico gastronomico italiano. Ha stipulato con la Reale Mutua Assicurazioni una polizza su gusto e olfatto, assicurandoli per circa 500.000 euro. ma non e’ poco? il famoso rocco sifredi ha assicurato il suo attrezzo per un milione!

    ecco, se magari la prossima volta che cambio la macchina il signor raspelli mi fa avere un bello sconto dall’audi con cui intrattiene ottimi rapporti prometto di difenderlo per tutto il 2013

  • diodato buonora

    (31 dicembre 2012 - 18:32)

    Insisto. Chi parla male di Raspelli, dal punto di vista professionale, è solo invidia o gelosia. Francamente non capisco le offese immotivate da persone che professionalmente stimo.

  • gaspare

    (1 gennaio 2013 - 21:41)

    zù silvio stavolta non andrà oltre la lombardia (bastante senz’altro per un estenuante tira-e-molla fra camera e senato, non di più). un’era è finita, mettetevelo in testa. e per fortuna!

I commenti sono chiusi.