Macchia dei Goti 2008 Taurasi docg | Voto 86/100

Letture: 167
Macchia dei Goti Taurasi 2008 docg Antonio Caggiano (Foto Erasmo Timoteo)

ANTONIO CAGGIANO

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 15 a 20
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Vista 5/5. Naso 25/30. Palato 26/30. Non Omologazione: 30/35

Dopo il 2007 di cui francamente non ho capito molto il senso, finalmente Caggiano torna Caggiano con un rosso da manuale. Non possiamo fare a meno di questa bandiera di Taurasi, la cantina che ha dato un volto vitivinicolo al Paese e che ha creato un minimo di interesse al territorio.

Noi coltiviamo il vizio della memoria e rispettiamo sempre il lavoro agricolo. Soprattutto quando non lo comprendiamo. Qui però è tutto facilmente leggibile, favoriti dalla Pasquetta trascorsa a Savignano Irpino per la disfida del soffritto, i piatti da abbinare sopra e il primo assaggio di un Aglianico sicuramente destinato a crescere.
Al momento ne cogliamo il marker tipico aziendale: note di frutta non imposte, buon equilibrio di legno, freschezza marcata in bocca, lunghezza e intensità, tannini abbastanza morbidi e comunque risolti da manuale. Il segnale di una buona annata, indubbiamente, dopo la 2007 che lascia aperti molti interrogativi e poche, pochissime emozioni in tutto l’areale.
Un Taurasi classico insomma, che ha bisogno di tempo per poter evolvere ulteriormente e dispiegarsi.

Sede a Taurasi, Contrada Sala. Tel efax 0827.74043. www.cantinecaggiano.it. Enologo: Pino Caggiano Moccia. Ettari:28 di proprietà. Bottiglie prodotte:150.000. Vitigni: fiano, greco, aglianico.

2 commenti

  • Mimmo Gagliardi

    (16 aprile 2012 - 07:26)

    Ottimo vino. Degustato piu’ volte in quest’ultimo periodo. L’osserveremo nell’evoluzione.

  • gaspare

    (17 aprile 2012 - 13:24)

    2007 annata strana. cmq il macchia dei goti ’06 sta andando bene. non so.

I commenti sono chiusi.