Macchia dei Goti 2011 Taurasi docg Antonio Caggiano

Letture: 159

Macchia dei Goti 2011

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 20 a 25 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Alla fine le serate che mi riempono di gioia sono molto semplici: una panoramica di Fiano di Avellino 2013 all’Enoteca Capobianco di Montemiletto e una bella pizziata nel nuovo locale di Mercogliano, InCantiere. Umido, freddo, nebbia sono la cornice ideale per lasciarsi andare e stappare belle bottiglie. È tempo di Taurasi, è tempo di certezze assolute, con il Macchia dei Goti di Antonio Caggiano che si distingue sempre per eleganza e finezza dei tannini, l’ossessione del professore Luigi Moio che proprio qui introdusse la barrique per la prima volta in Irpinia.
Il Taurasi 2011, vino Slow, è alle sue prime battute, intendiamo, ma il bello dei rossi di Caggiano è che prendono subito quota, escono con un equilibrio maggiore anche se con il passare degli anni mantengono la loro perfomance sino a ricongiungersi con lo stile tradizionale dopo una decina di anni. Stappare oggi un 2001, o, meglio ancora, qualche rosso degli anni ’90 regala davvero belle soddisfazioni agli appassionati dell’Aglianico Irpino.
La lezione di questi anni è che in mancanza di una organizzazione collettiva, i vini irpini sono portati avanti soprattutto dai marchi storici che si sono affermati proprio nel corso degli anni ’90. Uno stile fatto di precisione e di pulizia assoluta che regala loro il giusto equilibrio tra eleganza e freschezza.
Il naso è tipico, con frutta rossa, tabacco, sentori di cenere e note balsamiche. Un ventaglio ampio che, come sempre succede nei grandi vini, non sta mai fermo ma cambia con l’ossigenazione e la temperatura. Al palato l’ingresso segnala tannini ficcanti ma morbidi e molto ben risolto, una freschezza assoluta al palato dove il vino scorre veloce verso la chiusura assolutamente rinfrancante. Alla fine lo godiamo su pizza, genovese e costine di agnello di Mario Carrabs con patate. Un esercizio di abbinamento scontato ma sempre affascinante che rinnova il nostro stare bene insieme in questa terra silente e colta.

Sede a Taurasi, Contrada Sala. Tel. 0827.74723 www.cantinecaggiano.it 30 ettari. 150.000 bottiglie.