Mafalda con pomodorini del piennolo, by Francesco Sposito. La ricetta del Pasta Day

Letture: 428
Mafaldina con pomodorini del piennolo

a c. di Tommaso Esposito

Eccola qua.
Una chicca speciale per l’ Accademia Italiana della Cucina Napoli-Capri e Nola  al Pasta Day.
Pensata da Francesco Sposito di Taverna Estia.
Genialmente semplice.
Con la pasta de Le Gemme del Vesuvio.


La mafalda de Le Gemme del Vesuvio

Ora la ricetta è svelata.
Per tutti.
All’opera, dunque.

Ingredienti per 6 persone

Pomodorini del piennolo 500 gr.
cipolla ramata 1
cipollotto “pure verde” 1
basilico 1 mazzetto
Olio extravergine q.b.

Mafalde 500 gr

Procedimento

Far appassire bene la cipolla ramata con un filo d’olio.
A cottura ultimata aggiungere un altro filo d’olio e il cipollotto.
Subito dopo aggiungere i pomodorini del piennolo.
Io preferisco con la buccia.

Lasciare cuocere per 15 minuti a fiamma lentissima.
A fine cottura aggiungere il basilico e il pepe.

Il sugo con i pomodorini del piennolo

Calare la pasta in acqua abbondante salata.

Calare in acqua le mafalde

Levare la pasta a 3/4 di cottura.

Levare le mafalde a 3/4 di cottura
Aggiungere il sugo

Mantecare con olio

Mantecare a fuoco alto con pecorino, olio e acqua di cottura.

Mantecare con pecorino

Il piatto è pronto.

E' pronto

by Francesco Sposito

photo by Tommaso Esposito

Un commento

  • Antonio

    (29 novembre 2011 - 19:56)

    Buonasera,vivo a Novara da oltra 40 anni , nativo di San Vitaliano vicino Nola,questa ricetta era la preferita da mio padre.Ricordo ancora il profumo dei pomodori del piennolo che ogni famiglia ritirava per l’inverno . la fetta di pane cafone con sù il sugo del piennolo e una goccia di olio ,sono ricordi indelebili .Auguri a tutti Antonio

I commenti sono chiusi.