Magie spumante brut rosè di Caves cooperatives de Donnas

Letture: 141
Lo spumante Magie

La cooperativa vinicola di Donnas è un esempio di lavoro di grande valenza in quanto è riuscita a salvare la vitivinicoltura eroica di questo territorio. La forte pendenza del terreno, che va dal 30 al 120%, rende molto faticoso il lavoro nei vigneti, reso ulteriormente arduo  dalle strette e disagiate  terrazze sulle quali la vite viene allevata a pergola valdostana, imponendo un lavoro esclusivamente manuale.  

Si sa che la vigna non è certo fonte di ricchezza, specie per piccole realtà come questa, quindi la grande passione per il proprio territorio e per questi splendidi vigneti ha vinto caparbiamente sulla fatica ed il disagio. Le vigne di Donnas sono a  terrazza, esposte a sud e fortemente caratterizzate dalle colonne in pietra che fanno da tutori portanti alla struttura della pergola, proprio come nella vicina Carema.

E’ questa l’unica zona di tutta la Valle in cui si alleva il nebbiolo, vitigno tardivo che solo qui riesce a raggiungere la giusta maturazione grazie alla naturale forma ad anfiteatro di quest’area, racchiusa tra la Valle del Lys ad est e lo sbarramento di Bard ad ovest, che protegge la vigna dal gelo. Nella lingua locale, il patois, il nebbiolo è chiamato picotendro, ovvero piccolo (picchiot) e tenero (Tendreo), caratteristica ampelografica che lo conferma un vitigno a maturazione tardiva, essendo i piccoli acini ben serrati tra loro. I vigneti sono tra i 300 ed i 500 metri, la natura del terreno è sabbioso calcarea con presenza di pietre.

La doc Donnas prevede solo vini rossi prodotti con nebbiolo presente all’855, poi freisa e neyret, molto interessanti a pare mio. Magie invece è uno spumante rosè da uve nebbiolo. Il colore è rosa cipolla, è intenso e fragrante sulle note di fragoline e ribes, il sorso è fresco ma anche morbido ed avvolgente, chiude su note agrumate di pompelmo rosa. Un buon inizio da perfezionare nel tempo.

Ottimo con formaggi freschi di mucca, come i tipici tomini dalla forte acidità, oppure sulle lumache ripiene per le quali da queste parti la gente impazzisce, divertente per l’happy hour.
Musicalmente lo abbino al brioso “if i were a bell” interpretato da Ella Fitzgerald.

Questa scheda è di Marina Alaimo

Caves Cooperative de Donnas via Roma 97 (AO). Tel. 125807096
www.donnasvini.it

 

Un commento

  • enofaber

    (27 gennaio 2011 - 13:02)

    Bello leggere di VdA anche qui. E in particolar modo di Donnas, realtà molto interessante. Solo una piccola puntualizzazione: il nebbiolo non è solo presente nel territorio di Donnas ma si trova anche un poco più a nord (pochi chilometri, è vero), ad Arnad e Verres. Ad Arnad c’è la Cooperativa la Kiuva che produce un Picotendro (o Picutener) in purezza molto interessante a nel marzo/aprile 2011 dovrebbe uscire con una bollicina anch’essa a base Picutener.

I commenti sono chiusi.