Magno Megonio Val di Neto Igt Rosso 2011 | Voto 89/100, winner a Radici del Sud

Letture: 245
Magno Megonio Rosso Val di Neto Igp 2011 Librandi

Librandi
Uva: magliocco
Fascia di prezzo: 18,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Vista 5/5 – Naso 27/30 – Palato 27/30 – Non omologazione 30/35

La storica azienda calabrese Librandi  produce mediamente due milioni e mezzo di bottiglie l’anno, coltiva 230 ettari vitati e che costantemente riesce a raggiungere il top. Alcune etichette sono diventate dei must, come il Magno Megonio Rosso Val di Neto Igt ottenuto con le locali uve di magliocco in purezza fin dal 1993 e che ottiene sempre consolidati riconoscimenti di critica e di pubblico. Il millesimo 2011, come quello precedente, ha conseguito il primo posto da parte della giuria nazionale alla recente edizione di Radici del Sud.

Controetichetta Magno Megonio Rosso Val Neto Igt 2011 Librandi

Oltre due anni di maturazione in acciaio, legno e vetro. Tasso alcolometrico di quattordici gradi.

Il bicchiere si tinge di un colore rubino scuro. La cifra olfattiva è piena di armoniose rimembranze aromatiche, come la piccola, rossa e nera, frutta del sottobosco. Seguono elementi speziati accompagnati da venature di erbe aromatiche, da una terrosa vitalità e da sapidi spunti minerali. L’entrata del sorso in bocca è cadenzata da tannini ancora giovani e leggermente ruvidi, seguiti subito però da una fresca sensazione agrumata. Il vino è comunque armonico, equilibrato, rotondo, strutturato, intenso, intrigante e dinamico. Finale persistente e godibile.

Vino molto longevo che tiene fede alla sua fama. Da abbinare alla classica cucina di terra calabrese. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Cirò Marina (Kr) – Contrada San Gennaro
Tel. 0962 31518 – Fax 0962 370542
librandi@librandi.itwww.librandi.it
Enologo: Donato Lanati
Ettari vitati: 232
Bottiglie prodotte: 2.500.000
Vitigni: gaglioppo, magliocco, cabernet sauvignon, cabernet franc, mantonico, greco e chardonnay.