Maria Rina porta i sapori del Cilento in Brasile

Letture: 141
Maria Rina col suo team in Brasile
Maria Rina col suo team in Brasile

di Barbara Guerra

 

E’ iniziata da poche settimane l’entusiasmante esperienza di Maria Rina, in Brasile.

Per il primo inverno Maria chiude le porte del suo ristorante “Il Ghiottone” a Policastro per aprirle a ARRAIAL D’AJUDA, PORTO SEGURO, BAHIA.

Iniziata da poche settimane questa esperienza che durerà fino alla fine di febbraio e già la cucina cilentana sta conquistando i palati sia dei turisti stranieri presenti a Porto Seguro in questo periodo di alta stagione che degli stessi brasiliani.I piatti che stanno avendo maggiore successo sono i paccheri alla mediterranea,  la parmigiana di melanzane e la sfogliatina calda con la frutta fresca. Un pezzo della cucina tipica campana entra nel panorama della gastronomia di una delle città turistiche più ambite del Brasile.

“La collaborazione tra i componenti dello staff è ottima e le difficoltà iniziali di comunicazione sono già state superate. Nonostante sia molto dispiaciuta di aver lasciato i miei clienti in Italia sono sicura che questa sarà un’esperienza unica nel suo genere, un’occasione di confronto e crescita professionale. L’incontro tra culture, nuovi prodotti e sapori potranno essere d’ispirazione anche per la nostra cucina” Queste le parole di Maria a cui auguriamo buon lavoro e che aspettiamo a marzo nel suo ristorante a Policastro per tornare a godere della sua cucina!

 

3 commenti

  • Enrico Malgi

    (17 dicembre 2015 - 15:29)

    Grande Maria. Mi raccomando, fatti onore e tieni alto il vessillo della cucina cilentana!

  • Mondelli Francesco

    (18 dicembre 2015 - 11:16)

    La fai facile Enrico,ma ciò crea grossi problemi a Lucianone :se in questo periodo viene nel Cilento dove lo mandiamo a soddisfare la sua voglia di pesce?Stupidate a parte,un grande in bocca a lupo alla brava Marina per questa nuova avventura e a noi tutti un sereno Natale ed uno spumeggiante nuovo anno.FM

  • Enrico Malgi

    (18 dicembre 2015 - 18:33)

    Concordo con te caro Francesco. Ma vedrai che troveremo rimedio. Ottime alternative per fortuna non mancano. Tu ci sei al prossimo incontro a Vallo? Spero di si. Ciao.

I commenti sono chiusi.