Maristella Di Martino, Le ricette dell’Irpinia

Letture: 64

E’ uscito “Le ricette dell’Irpinia” di Maristella Di Martino (Il Raggio di Luna Editore, 272 pagine, 9.90 euro). Un viaggio alla riscoperta del gusto della terra dei grandi vini che fotografa per la prima volta la cucina del territorio. Nel ricettario la giornalista passa in rassegna la tradizione irpina: 300 ricette suddivise tra 37 antipasti, 74 primi, 69 tra verdure e zuppe, 80 secondi e 40 dolci raccolti nei 23 migliori ristoranti e nei 10 agriturismi di qualità.
“Le ricette dell’Irpinia” è arricchito, oltre che dalla prefazione di Luciano Pignataro e dai profili degli chef protagonisti, anche dagli interventi di Paolo De Cristoforo, esperto di comunicazione enogastronomica e di Angelo Maglio, responsabile della delegazione di Avellino dell’Associazione Italiana Sommelier.
Dal ricettario emerge l’appassionante racconto di “una cucina povera e contadina, fermamente basata sulla cultura agricolo-pastorale dei suoi abitanti e, nello stesso tempo, fiera dei propri prodotti perché ricca di un patrimonio senza eguali in regione”: una cucina essenzialmente di terra dove zuppe, minestre e frattaglie la fanno da padrone a tavola assieme alla vastissima varietà delle paste fatte in casa, dei dolci, dei legumi e degli insaccati.
Il ricettario fa parte di un progetto di mappatura della tradizione gastronomica regionale riletta dai migliori ristoratori della Campania che la Di Martino sta portando avanti e che regiastra con una questa pubblicazione la seconda tappa, dopo il primo volume “Le ricette di Salerno” la cui seconda edizione è già andata esaurita.

I ristoranti
Antica Trattoria Martella – Avellino
Grillo d’oro – Bisaccia
Il Patriota – Avellino
I Santi – Mercogliano
L’Incanto – Sant’Andrea di Conza
La Locanda dell’Arco – Calitri
La Locanda di Bu – Nusco
La Maschera Locanda d’autore – Avellino
La Pergola – Gesualdo
La Pignata – Ariano Irpino
Lo Spiedo – Bagnoli Irpino
Marennà – Sorbo Serpico
Megaron – Paternopoli
Minicuccio – Vallesaccarda
Oasis Sapori Antichi – Vallesaccarda
O’ Barone Sir Alfred – Avellino
Osteria del Gallo e della Volpe – Ospedaletto d’Alpinolo
Raiano Antica – Serino
Taberna Vulgi – Santo Stefano del Sole
Tavernetta Marinella – San Michele di Serino
Trattoria Di Pietro – Melito Irpino
Valleverde Zì Pasqualina – Atripalda
Zia Carmela – Montella
Gli agriturismi
‘A masseria ri’ Coccia – Summonte
Arbaresh – Greci
Bellofatto – Torella dei Lombardi
Barbati – Roccabascerana
Capacchione – Flumeri
L’Alveare – Montaguto
Macchiacupa – Ariano Irpino
Masserie di Corona – Teora
Ricciardelli – Contrada
Tenuta Montelaura – Celzi di Forinor