Martino Manetti ed i vini di Montevertine a Cap’alice

Letture: 140

LOCANDINA MONTEVERTINE

Mercoledì 18 maggio alle ore 20 Martino Manetti presenta personalmente i vini di Montevertine a Cap’alice per Storie di Vini e Vigne. L’azienda rappresenta una delle migliori espressioni del sangiovese nell’areale del Chianti Classico, nel comune di Radda, cuore storico del territorio di produzione. Nel tempo Montevertine è divenuta una delle etichette di spicco dell’enologia italiana per l’alta qualità ed espressività dei vini. Martino porta avanti con grande impegno e competenza questa realtà quasi leggendaria del mondo del vino italiano, frutto dell’incontro di due menti geniali e fortemente appassionate: Sergio Manetti e Giulio Gambelli. Amici sin da bambini, sembra quasi che le loro strada fossero predestinate per arrivare nel Chianti e concepire vini di grande fascino. Un principio segnato dal piacere per la vita di campagna si è presto trasformato in una realtà di altissimo spessore, sinergia perfetta tra menti sensibili ed un territorio particolarmente vocato per la vitivinicoltura. I terreni sciolti e ricchi di galastro e alberese caratterizzano i vini conferendo eleganza, finezza, ma anche nerbo e vigore che consentono di affrontare i tempi lunghi con evoluzioni particolarmente coinvolgenti.

Saranno in degustazione Pian del Ciampolo 2014 – Montevertine 2013, 09, 04 – Le Pergole Torte 2013, 2006.

Conduce Marina Alaimo

Segue cena

Costo della serata euro 50

Prenotazioni ai numeri 333 5339305 – 081 19168992

Cap’alice è in via Bausan 28/m Napoli

Un commento

  • Alessandro

    (3 maggio 2016 - 11:26)

    Sulle pagine toscane di Repubblica Sergio Manetti pubblicava brevi ma piacevoli articoli. Sarebbe bello poterli rileggere.

I commenti sono chiusi.