I Martucci Bros, Pignalosa e Vitagliano a Caserta: otto mani? No, quattro cuori nella jam session dei canotti!

24/1/2017 2 MILA
I Martucci Bros, Pignalosa e Vitagliano a Caserta
I Martucci Bros, Pignalosa e Vitagliano a Caserta

di Andrea Docimo
Domenica 22 Gennaio, Pizzeria I Masanielli da Sasà Martucci (Caserta): quattro ottimi interpreti della pizza contemporanea si sono spalleggiati per il primo di un ciclo di pranzi che toccherà anche Pozzuoli (10 Pizzeria Diego Vitagliano) il 26 febbraio ed Ercolano (Pizzeria Le Parùle) il 26 marzo.

Sala interna gremita, ottimo riscontro sotto il profilo dell’affluenza.

Sasà Martucci, Diego Vitagliano, Giuseppe Pignalosa e la “guest star” Francesco Martucci hanno portato ognuno il proprio impasto, riconoscibilissimo per chi sa guardare con attenzione.

Come la falange di macedone memoria, ognuno di loro ha supportato l’altro: l’esercito della pizza, e non si commette alcun peccato nel dirlo, trova in loro grandi combattenti, contraddistinti da un rispetto reciproco che sconfina nell’amicizia più vera.

Quattro le pizze in degustazione, eccole qui.

Sasà Martucci – Broccolo barese, ‘nduja di Spilinga, burrata, salsiccia di maiale nero e scaglie di provolone piccante all’uscita. L’ha chiamata “Sharon”, come il nome della figlia: la pizza si presentava ottimamente e, tra le quattro, è stata quella che più ha saputo toccare la mia indole golosa.

La pizza Sharon di Sasa' Martucci
La pizza Sharon di Sasa’ Martucci
La Margherita di Sasa' Martucci
La Margherita di Sasa’ Martucci

Giuseppe Pignalosa – Fior di latte, scarola schiana, alici di Cetara, olive nere e granella di nocciole. Nome della pizza: “Scarulella”. Ottimo equilibrio per la pizza più classicista delle tre, ho apprezzato molto l’impasto (tra i quattro, è stato quello che ha reso di più secondo il mio punto di vista).

La pizza Scarulella di Giuseppe Pignalosa
La pizza Scarulella di Giuseppe Pignalosa
La Margherita di Giuseppe Pignalosa
La Margherita di Giuseppe Pignalosa

Diego Vitagliano – Vellutata di verdure (borragine, cicoria, bietola e scarole) cotte in brodo di pollo, fior di latte, macinato di vitello e scaglie di parmigiano. La pizza si chiama “Maritata” ed è un meraviglioso rimando alla tanto celebre quanto tipica minestra maritata: tradizione-innovazione, fatta bene.

La pizza Maritata di Diego Vitagliano
La pizza Maritata di Diego Vitagliano
La Margherita di Diego Vitagliano
La Margherita di Diego Vitagliano

Francesco Martucci – Crema di fagiolo, guanciale croccante di suino grigio ardesia, fior di latte, scorzette di parmigiano reggiano di montagna. La pizza sicuramente più fantasiosa delle 4, volta a stupire prima nell’aspetto e dunque al palato.

La pizza di Francesco Martucci
La pizza di Francesco Martucci
La Margherita di Francesco Martucci
La Margherita di Francesco Martucci

Per dovere di cronaca, ho tiportato anche le foto delle margherite dei 4 pizzaiuoli.

Pizzeria I Masanielli da Sasà Martucci
Via Antonio Vivaldi, 23, 81100 Caserta CE
Telefono: 0823 220092
Giorni ed orari di apertura: Aperto tutti i giorni a pranzo e cena, tranne il sabato solo la sera.