Matera, Salumeria Il Buongustaio. Vi attende Samuele Olivieri

Letture: 404
La Salumeria Il Buongustaio

Piazza V. Veneto, 1-2
tel. 0835.331982
e-mail: samuele.olivieri@tin.it

di Tommaso Esposito

Matera ti affascina per i Sassi. Ti prende per quella che è: insolita e arcaica.
E  pure moderna.
Lo noti al di qua del vallone tra la gente che passeggia nella Civita “strusciando” tra baretti e negozi visitati dai tanti stranieri a cui è giunto l’eco della Passione di Gibson.
Siamo nella piazza principale.
Ecco la bottega di Samuele Olivieri, il buongustaio.

Samuele Olivieri, il Buongustaio

Te ne accorgi perché avverti una scia intensa di sentori che ti prendono  mentre sei distratto dalla folla vociante.
Aveva ragione Camporesi: c’è qualcosa di misterioso nell’odore del formaggio. E anche dei salumi.
Sono tutti qua dentro in bella vista, pronti per essere presi e gustati.
Samuele ti accompagna, ti consiglia e ti coccola se ti scopre amante del buono e del bello.
E’ sommelier, affinatore e cercatore di tartufi.
Sugli scaffali propone le cose più saporite della Basilicata: dalle olive maiatiche di Ferrandina ai peperoni cruschi di Senise.

La Salumeria Il Buongustaio

Ho preso per me una confezione di ceci neri, le perle della Murgia lucana.

I ceci neri della Murgia lucana

Piccoli, ma di intenso sapido sapore. Provateli in zuppa e con bruschette di pane materano, quello di grano duro. Li amerete come me.
Poi un trancio di caciocavallo podolico dalla crosta grigia. Più di un anno stagionato. Compatto, asciutto, ruvido. Basta accompagnarlo con un po’ di confettura di frutta.

Il caciocavallo podolico

Una Manteca. E’ il nostro campano burriello. E’ fatto con latte vaccino e ha il cuore di burro.

La Manteca lucana dal cuore di burro

Eccoli qua, non potevo tralasciarli, i lampascioni questi bulbi molto simili a cipollotti amarognoli. Li ho presi conservati sott’olio.

Qualcuno (Ah, il Maffi!) dice che siano afrodisiaci.

I lampascioni


Infine un trancio di provolone. Ma non è materano. E’ quello affinato per oltre sedici mesi nelle grotte di Formia da Enzo Recco, grande amico e collega di Samuele. Emozionante e intenso.

Il provolone di Enzo Recco

Non mancate. Questa stanza del gusto vi attende.