Matera, San Pietro Barisano

Letture: 74

Rione San Biagio, 54

www.residencesanpietrobarisano.it

Tel. 0835.346191

Sempre aperto


Un altro segnale della ripresa turistica di Matera, la conferma del fermento che ha investito negli ultimi anni la città e la decisione degli operatori di puntare sull’ospitalità e la ristorazione di qualità per soddisfare un target medio alto di visitatori. Il residence S. Pietro Barisano, inaugurato nell’agosto del 2003, è composto da cinque appartamenti, monolocali, bilocali e trilocali, dotati di antifurto, tv satellitare, telefono con chiamata diretta, vasca idromassaggio, aria condizionata, eleganti e attrezzati angoli cottura, con servizi interni a uso alberghiero, ciascuno con un nome: Clio, Melpomene, Euterpe, Tersicore e Urania. Gli appartamenti, sono stati ristrutturati nel rispetto delle caratteristiche proprie dei Sassi di Matera, dal 1993 patrimonio dell’Unesco, e arredati elegantemente e in modo diversificato per area di gusto, con grandi armadi, divani e poltrone. La collocazione nel Sasso Barisano, una  zona tra le più significative e straordinarie  del centro storico della città, ne fanno un habitat centralissimo ma estremamente riservato e intimo, una esperienza da vivere sino in fondo senza fretta.

Situato nel cuore del Sasso Barisano, con vista panoramica, il Residence permette di raggiungere in pochi minuti tutti i più importanti luoghi storici, artistici e commerciali di Matera, una base ideale e comoda per il soggiorno. Salendo in direzione Via San Biagio il Residence dista pochi minuti a piedi da Piazza Vittorio Veneto, la piazza principale della città, dal Museo Nazionale Ridola, dalla Basilica Cattedrale e da molti altri luoghi di grande interesse come le antiche chiese rupestri di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci, il Castello Tramontano.

Molto bello il ristorante, che funziona sia per gli ospiti che su prenotazione esterna. La cucina poggia sui sapori terragni lucani con alcuni lampi marinari, come nel caso dell’antipasto misto composto da portate di carne e pesce calde preparate al momento. Tra i primi prevale la pasta fresca, trofie, cavatelli o ravioli, condita con i funghi porcini e il radicchio. Non mancano sapori tipici come lo stufato di rape, la purea di cicerchie, l’agnello al forno con le patate. Prima del dessert c’è spesso la tagliata di carne, sempre di ottima qualità secondo la caratteristica della gastronomia regionale, in questo eccezione rispetto al resto del Mezzogiorno dove non esiste una cultura diffusa in questo segmento gastronomico. Buona e robusta scelta di vini regionali, servizio professionale, aggiornato e attento. Si mangia in un ambiente suggestivo e caratteristico dove gli archi di pietra e le luci soffuse valorizzano l’atmosfera magica dei Sassi.