Matera, Sax Barisano

Letture: 57

Via Fiorentini, 246

Tel. 335.8075669

www.saxbarisano.it

Sempre aperto, ferie a ottobre e novembre


La quiete e gli ambienti dei rioni Sassi, proclamati patrimonio dell’umanità dall’Unesco dal 1993, per una vacanza da ricordare. Cortesia e senso dell’ospitalità, sostenuti da tanto amore per la cultura dei Sassi, costituiscono il biglietto da visita del Sax Barisano. Dopo anni di lavoro con i Bit il patròn, Aldo Montemuro, ha deciso di cambiare vita e di dedicarsi alla riscoperta e alla valorizzazione delle tradizioni della civiltà contadina con la moglie Rosa, professoressa. Siamo nel cuore del cuore del Sasso Barisano, nel centro storico di Matera, sul corso principale. Come dire, se c’è un punto dove mettere il compasso per farlo girare delimitando il territorio è in questo Bed and Breakfast, uno dei primi ad aprire con questa formula allora innovativa al Sud e che ha immediatamente riscontrato grande successo. La costruzione risale al 1700 ed è stata ripresa con un restauro filologico che ne ha rispettato gli ambienti, valorizzandoli con un arredamento sobrio, elegante, pulito, che ne riscalda l’atmosfera mettendo immediatamente gli ospiti a proprio agio.

Rosa e Aldo hanno una organizzato fornita biblioteca con testi sulla storia della città e della Basilicata e consentono di approfondire la conoscenza del territorio anche attraverso internet. Le stanze sono sobrie, dotate di tutti i comfort, c’è poi la stanza dove ritrovarsi e fare due chiacchiere e consumare la prima colazione dove domina il pane di Matera con marmellate artigianali, formaggi freschi, frutta, dolci tipici e torte fatte in casa. Una festa prima di partire per le escursioni e girare in città: davvero la struttura costituisce la base ideale per un soggiorno nell’atmosfera magica e incantata dei Sassi, ma è anche la base per fare interessanti escursioni nella campagna materana ricca di chiese rupestri, spingendosi magari sino al Mar Jonio, cuore dell’antica Magna Grecia la cui soggestione culturale rivive nelle aree archeologiche. Molto robusta e interessante anche l’offerta gastronomica della città, dove sono stati aperti molti locali davvero interessanti impegnati a valorizzare la cucina tipica con trionfi di verdure e di paste fresche. Numerosi anche i wine bar gestiti con professionalità dove si trovano le migliori bottiglie regionali, soprattutto di Aglianico del Vulture, e molte scelte nazionali e internazionali.