Matera, Tempa Bianca

Letture: 72

Contrada Rifeccia
Tel. 0835.302964
www.tempabianca.com
Ettari: 400. Attività: coltivazione di ortaggi e cereali, allevamento di cavalli

Gli appassionati di cavalli conoscono sicuramente Tempa Bianca, un marchio prestigioso di allevamenti per animali da concorso con le migliori genealogie europee. Dal 2001 l’antica masseria fortificata sulle colline materane a 13 chilometri dai Sassi e circondata da boschi è uno dei fiori all’occhiello dell’ospitalità rurale. Si tratta dell’ex proprietà dei Marchesi Pomarici sulle terre in cui Alfonso II d’Aragona istituitì una difesa, cioé un pascolo, per gli abitanti del comune capoluogo.

Dal 1967 è subentrata la famiglia Riccardi che l’ha valorizzata in ogni suo aspetto, a cominciare da quello produttivo: oltre all’allevamento dei cavalli, si coltivano cereali e ortaggi e si producono funghi pinaroli, asparagi selvatici, cicorielle campestri, more, lamponi, pinoli, selvaggina (in azienda, sono disponibili, su richiesta, tesserini di caccia), sottoli, salumi e carni.

C’è poi l’aspetto ambientale: la vicinanza dell’Oasi WWF “Diga di San Giuliano”, rende la struttura una meta irrinunciabile per gli appassionati di trekking, turismo equestre, mountain bike e bird watching: qui, infatti, è possibile osservare il nibbio bruno, il falco grillaio, l’airone cinerino, il gruccione e, con un pò di fortuna, il rarissimo avvoltoio capovaccaio. Una base non solo per i Sassi, ma anche per il castello del “Malconsiglio”, l’abbazia di S. Michele Arcangelo, il parco letterario di Isabella Morra.

Il cuore della proprietà è un ampio patio in cui è possibile ballare, ascoltare concerti, ma anche sorseggiare un buon bicchiere di aglianico o un te, in compagnia degli amici o semplicemente di un buon libro, in pieno relax, a contatto con la natura. Nella cappelletta gentilizia una preziosa statua in pietra policroma raffigurante S.Vito, della prima metà del ‘600.
Tempa Bianca dispone di 7 camere, arredate in arte povera,dotate di bagno personale, doccia, riscaldamento, aria condizionata e veranda privata. Molto bella la sala ristoro, con buona hotellerie, servizio professionale, arredata in maniera calda e confortevole dove viene proposta la cucina tipica locale a cominciare dalla sterminata batteria di antipasti di formaggi, salumi, sottoli, frittate, peperoni imbottiti, melanzane spaccate, zucchine e chi più ne ha più ne metta, seguite dalle paste fresche e dalle carni di prima qualità cotte soprattutto alla brace.

Buona la disponibilità di vini regionali. Un posto utilizzato anche per celebrare banchetti e cerimonie. Ma il caleidoscopio delle offerte non finisce qui perché a Tempa Bianca si vivono e le sensazioni della caccia di un tempo: potrete cacciare tutto l’anno con il vostro cane o, all’occorrenza, con ausiliari addestrati e qualificati messi a disposizione dalla direzione dell’azienda, soprattutto lepri e cinghiali selezionati.