McDonald’s Expo, centinaia di cuochi protestano

Letture: 145
i Cuochi Italiani in un momento della protesta a Expo 2015
i Cuochi Italiani in un momento della protesta a Expo 2015

SI EXPO, ma…il Forum dei Cuochi Italiani, provenienti da tutto il mondo, non condivide l’eccessiva mercificazione di EXPO 2015.

I Cuochi Italiani provenienti dall’estero, appartenenti alla rete itchefs-gvci (oltre 2500 in tutto il mondo), pagato il biglietto d’ingresso, dopo aver orgogliosamente sfilato sul Decumano, quasi fossero dei “White Bloc”, hanno civilmente occupato gli spazi di McDonald’s in Expo, degustando, in un composto Flash Mob di giacche e berrette bianche, i prodotti dei presidi Slow Food.

Siamo amareggiati” ha dichiarato Aira Piva membro storico del gruppo, “Expo 2015 poteva essere un messaggio unico e irripetibile di buona e sana nutrizione, invece, anziché sfruttare questa occasione puntando su contenuti sostenibili, si è abdicato al compromesso commerciale”.

Ha poi proseguito “noi, da italiani all’estero, amiamo profondamente l’Italia, così abbiamo attuato questa forma simbolica di protesta civile presso McDonalds, che tra l’altro ha attaccato in uno spot un caposaldo della nostra cucina nel mondo come la Pizza, per dire che si poteva rinunciare a soldi facili e porre maggiore attenzione a contenuti più profondi e coerenti al tema” ed ha concluso “Se Expo avesse seguito la strada indicata da Carlin Petrini, avrebbe rispettato i contenuti che anche noi cuochi ci aspettavamo

i Cuochi Italiani a Expo 2015
i Cuochi Italiani a Expo 2015

 

i Cuochi Italiani in un momento della protesta a Expo 2015
i Cuochi Italiani in un momento della protesta a Expo 2015

I cuochi che ogni giorno dialogano grazie ad un Forum su internet attivo dal 2001, saranno a Firenze nei prossimi giorni anche per difendere i valori della Cucina Italiana nel Mondo, investendo il capoluogo toscano della responsabilità di tutelare questo patrimonio unico che è la nostra gastronomia con la richiesta di riconoscimento della Cucina Italiana da parte dell’Unesco, come patrimonio dell’Umanità.

 

Un commento

  • peppiniello

    (30 giugno 2015 - 12:36)

    I’lovin’ napolitan food zona Pignasecca,

I commenti sono chiusi.