Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli | Contest 2016 Le Strade della Mozzarella

Letture: 160
Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli
Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli

Ricette Bufala in Fermento

Con questa ricetta Pasqualina Filisdeo partecipa a Bufala in Fermento, il contest di LSDM e Molino Caputo dedicato alle preparazioni lievitate.

Il Post completo su Pasqualina in cucina.

Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli
Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli

Mezzelune alla mozzarella su wasabi di friarielli

Di

Ingredienti per 2-3 persone

  • 200 g di Farina Caputo tipo Classica
  • 1 Mozzarella di Bufala Campana di 150 g
  • ½ bicchiere di acqua tiepida
  • 5 g di lievito di birra
  • 300 g di friarielli
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Peperoncino q.b
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale q.b

Preparazione

Tagliare la mozzarella a piccoli pezzi lasciandola sgocciolare. Pulire e lavare i friarielli. In una capace padella rosolare del peperoncino piccante e uno spicchio di aglio. Saltare i friarielli e salarli.

Prelevarne una manciata e frullare con un minipimer aiutandoci con un po’ di olio al fine di realizzare una crema morbida ma strutturata. In una ciotola capiente impastare la farina con l’acqua tiepida nella quale avremo sciolto il lievito. Quando l’acqua sarà quasi tutta assorbita aggiungere il sale.

Impastare ancora e aggiungere eventualmente tanta acqua da formare un panetto morbido ma sostenuto. Far lievitare al caldo fino al raddoppio. Sgonfiare l’impasto e stenderlo allo spessore di 6-7 mm. Con un coppa pasta da 10 cm coppare dei dischetti e farcirli con la Mozzarella di Bufala Campana.

Friggere le mezzelune in abbondante olio di arachidi. Trasferire su carta assorbente. Posizionarle calde sui cucchiaini dove, precedentemente, avremo messo una quenelle di wasabi di friarielli. Servire subito.

Un commento

  • Anna Maria Aiello

    (1 febbraio 2016 - 14:14)

    Ricetta sicuramente sfiziosa ,della serie una tira l’altra…ma non capisco cosa c’entra il wasabi…..(Vivo in Giappone da piu’ di 20 anni).Ma non sarebbe meglio proteggere un po’ di piu’ le nostre tradizioni , la nostra cultura e identita’ senza “stroppiare” i nomi.

I commenti sono chiusi.