Minervino di Lecce, Osteria Origano. Nelle Cantine Menhir c’è Vito Gaballo

Letture: 1502
Osteria Origano Vito Gaballo con Gaetano Marangelli
Osteria Origano Vito Gaballo con Gaetano Marangelli

Osteria Origano Minervino di Lecce
Via Scarciglia 18
Tel. 0836.818199
http://www.cantinemenhir.com/
Aperto sempre.
Chiuso lunedì; domenica sera; d’estate mai
Sui 35 euro

di Tommaso Esposito

Siamo nel centro del paese, dentro le cantine Menhir fondate da Gaetano Marangelli.
Un palazzotto antico con un giardino che diventa d’estate bellissimo dehors.

Osteria Origano nelle Cantine Menhir
Osteria Origano nelle Cantine Menhir

C’è la bottega dei prodotti d’eccellenza salentini e l’enoteca aziendale.
E poi c’è l’Osteria affidata a Vito Gaballo, ventisette anni, studi ad Alma con Marchesi e pratica con Mattias Peri al Mattias di Livigno, con Andrea Berton al Trussardi alla Scala di Milano, con Niko Romito al Reale di Castel di Sangro.

Vito Gaballo all' Osteria Origano
Vito Gaballo all’ Osteria Origano

In sala un servizio giovane e familiare governato da Cosimo.

Osteria Origano Cosimo
Osteria Origano Cosimo

I vini sono i salentini, non pochi, di casa Menhir.
Diciamo subito che troverete una cucina di territorio rinnovata e alleggerita.
Buone materie prime scelte in corta filiera, pescato fresco dell’Adriatico e dello Ionio.
Il cuoco ha tecnica, rispetta la natura e l’essenza dei prodotti, li mette in risalto nei piatti con abbinamenti coerenti e non invadenti. Ha mano felice nelle cotture e nei condimenti. Il risultato è quello di una cucina giovane, fresca, leggera eppure golosa e di sostanza.
Vediamo.

Osteria Origano frisa con primo sale e pomodorini di torre Guaceto
Osteria Origano frisa con primo sale e pomodorini di torre Guaceto

Così per cominciare, da spezza-fame al posto del pane, una frisa con primo sale e pomodorini di Torre Guaceto. Buona.

Osteria Origano Vito Gaballo Polpo con crema di patate e cipolla in agrodolce
Osteria Origano Vito Gaballo Polpo con crema di patate e cipolla in agrodolce

Polpo con crema di patate e cipolla in agrodolce. Non c’è dolce in eccesso nonostante la patata e la cipolla, anzi il boccone è saporito e fresco. Buon inizio.

Osteria Origano Vito Gaballo tartare di tonno con stracciatella e zucchine
Osteria Origano Vito Gaballo tartare di tonno con stracciatella e zucchine

Tartare di tonno con stracciatella e zucchine.
Una bella composizione equilibrata, bilanciata. Di gusto. Qui oltre alla freschezza umorosa del pesce ci sono il latticino e i pomodori versione semi-secco di Torre Guaceto che se la giocano tutta, davvero.

Osteria Origano Vito Gaballo il pomodorino demi sec di Torre Guaceto
Osteria Origano Vito Gaballo il pomodorino demi sec di Torre Guaceto

Non è un risotto il primo, ma Fregola con crema di piselli e calamari.

Osteria Origano Vito Gaballo Fregola con crema di piselli e calamari
Osteria Origano Vito Gaballo Fregola con crema di piselli e calamari

Un bell’effetto alla vista e soprattutto al palato con questo gioco di cremosità e di consistenza donata dalla pasta.
Tubettini allo scorfano.

Osteria Origano Vito Gaballo Tubettini allo scorfano
Osteria Origano Vito Gaballo Tubettini allo scorfano

Un piatto semplicissimo, che stupisce proprio per la sua essenza.
Per essere, cioè, una minestra voluta leggermente brodosa  per gustare al meglio il sugo del pesce e apprezzare la magnificenza di una trafila di pasta considerata di solito secondaria, ma che, invece, la cucina popolare del Sud ha giustamente esaltato nelle sue migliori ricette. Grande piatto.

Osteria Origano Vito Gaballo Bocconcini di dentice al pistacchio con crema di yogurt e capocollo di Martina Franca
Osteria Origano Vito Gaballo Bocconcini di dentice al pistacchio con crema di yogurt e capocollo di Martina Franca

Bocconcini di dentice al pistacchio con crema di yogurt e capocollo di Martina Franca.
Sentite questo è un boccone, appunto, di una golosità pazzesca.

Osteria Origano Vito Gaballo Bocconcini di dentice al pistacchio con crema di yogurt e capocollo di Martina Franca
Osteria Origano Vito Gaballo Bocconcini di dentice al pistacchio con crema di yogurt e capocollo di Martina Franca

Non perdetevelo.

Osteria Origano Vito Gaballo Bavarese con mandorle tostate vin cotto e menta.
Osteria Origano Vito Gaballo Bavarese con mandorle tostate vin cotto e menta.

La Bavarese con mandorle tostate vin cotto e menta ha il profumo di vaniglia. E’ dolce non dolce perfetto con cui amo chiudere il pasto.
Ma c’è la copeta in agguato che mi prende.

Osteria Origano la copeta
Osteria Origano la copeta

E non resisto.
Bravo Vito.

Un commento

  • ferri nicola

    (14 agosto 2015 - 09:12)

    Gaetano ,ai tuoi ottimi vini hai affiancato piatti pugliesi rivisitati in una maniera a dir poco eccellenti. Bravo a te e a tutti
    i tuoi validi collaboratori.

I commenti sono chiusi.