Minestra di fagiolini verdi al pomodoro, Fasulille c’a pummarola

Letture: 858
Fagiolini verdi al pomodoro

di Tommaso Esposito

Il tempo migliore dei fagiolini è tra luglio e agosto, ma se ne possono trovare di buoni anche a settembre.
Se ne scelgano i più piccoli e meno duri e si mondino come è solito.
Questa ricetta è una minestra ed è sempre buona sia d’estate che d’inverno.
Il pomodoro fresco San Marzano o di Pollena rende un gran risultato, ma d’inverno vanno bene anche i pelati e i fagiolini ( a chi piacciono) surgelati di buona qualità.ù

Ingredienti per 4 persone

Fagiolini verdi kg 1
Pomodori  freschi  gr 350 o pelati 500 gr
Aglio 1 spicchio
Olio evo gr 80
Basilico, sale acqua q.b.

Procedimento

Lessare senza coprire in acqua salata i fagiolini verdi mondati.
Levare a ¾ di cottura.
Far imbiondire l’aglio nell’olio e levarlo.
Aggiungere i pomodori , il basilico e lasciar appassire.
Unire i fagiolini lessati, un mestolo di acqua fresca  e lasciar cuocere una ventina di minuti o quanto piace la resa della verdura.  Aggiustare di sale.
Nella ricetta tradizionale è ben cotta, quasi sfaldata e residua un bel brodetto.
Nel piatto va accompagnato da un filo d’olio, il basilico fresco .
E un buon pane naturalmente.

Fagiolini verdi al pomodoro

3 commenti

  • Sergio Cima

    (2 ottobre 2012 - 17:15)

    Mi permetterei di consigliarli anche nel cozzetiello di pane privato di mollica e ritappato, nella migliore tradizione marennara… Da tripudio!

  • La nipote di zia Betta

    (2 ottobre 2012 - 17:42)

    Provare con il sedano in sostituzione del basilico.

  • Carmine Capacchione

    (3 ottobre 2012 - 10:55)

    Buoni anche con la pasta.

I commenti sono chiusi.