Modello Eataly a Napoli: Eccellenze Campane apre in Via Brin. C'è Guglielmo Vuolo

Letture: 1015
Eccellenze Campane Napoli Via Brin. L'Ingresso

di Tommaso Esposito

Tutto è pronto e definito.
Qualche dettaglio, ma i tempi saranno rispettati.
Pasquale Buonocore, la grande mente di Eccellenze Campane fa qualche anticipazione.

Eccellenze Campane Napolii via Brin. Pasquale Buonocore la grande mente

Ed eccovi qualche scatto by iPhone all'interno di quello che si ritiene diventerà il polo gastronomico più interessante non soltanto di Napoli, ma di tutta la Campana. E cioè di un complesso commerciale destinato alla produzione, alla somministrazione e alla vendita di prodotti agro-alimentari di eccellenza.
Un contenitore di imprese. Migliaia di metri quadrati ospitanti produttori e consumatori.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. L'ex complesso industriale ristrutturato
Eccellenze Campane Napoli Via Brin

L'area è quella del polo industriale di via Brin completamente ristrutturata e riqualificata. Gli interni funzionali e ultramoderni sono stati realizzati dallo studio di Arturo Carleo Napoli.
La struttura vuole essere un centro di attrazione in cui la qualità, la tipicità, la cultura e la tradizione delle produzione agroalimentari di eccellenza campane, si coniugano con i concetti di sostenibilità, accessibilità, economicità.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin
Eccellenze Campane. Pasquale Bonocore la grande mente.

Eccellenze Campane punta ad essere, insomma, la sperimentazione più concreta della Filiera Corta. promuovendo il “meglio” direttamente dal “produttore” al “consumatore” senza passaggi intermedi.
Qui si concentreranno le migliori produzioni regionali e nascerà il Tempio del Gusto Campano.
Sarà un modello replicabile in tutto il mondo e scommettendo a Napoli le cose saranno altrove più semplici.
Anima economica dell'impresa è Paolo Scudieri, amministratore delegato di Adler Plastic SpA..

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. Pasquale Buonocore, Paolo Scudieri e Antimo Caputo

Con lui ci sono tutti i protagonisti di questa avventura da Antimo Caputo ai singoli artigiani e produttori che apriranno qui le loro botteghe, boutique, opifici.
Infatti accanto alle pizzerie, ci sarà un birrificio, una fabbrica della pasta, un forno del pane, una macelleria, un mozzarellificio.
E così via.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin la Bottega Pizzeria di Gugliemo Vuolo
Eccellenze Campane Napoli Via Brin la Bottega Pizzeria di Guglielmo Vuolo
Eccellenze Campane Napoli Via Brin la Bottega Pizzeria di Guglielmo Vuolo il forno di Stefano Ferrara

Nomi prestigiosi, da Guglielmo Vuolo che lascia ai figli Enrico e Valerio la pizzeria di Casalnuovo e si trasferisce qui.
Accanto a lui ci sarà il friggitore Antonio Tubelli.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. Luciano Di Meo

Luciano Di Meo della Masseria dei Trianielli di Ruviano sarà il Tavernaro.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin La cucina di Maria Aprea
Eccellenze Campane Napoli Via Brin. Amelia Mazzola del Ristorante la Torre di Massa Lubrense

Il ristorante proporrà i piatti della tradizione curati da La Torre one Fire di Massa Lubrense con Maria Aprea in cucina coadiuvata dalla figlia Amelia Mazzola.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. Agrigenus

I pomodori saranno quelli di Agrigenus.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. Pasquale Marigliano

I dolci di Pasquale Marigliano.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. La Bottega di Pasquale Marigliano
Eccellenze Campane Napoli Via Brin il Birrificio Artigianale
Eccellenze Campane Napoli Via Brin il forno del pane cafone
Eccellenze Campane Napoli Via Brin. La Bottega della cioccolata

Si mangerà, ma si farà anche cultura intorno al cibo.
Non a caso ci si potrà sedere e mangiare proprio nell'Aula Magna, laddove si studia e si mangia.

Eccellenze Campane Napoli Via Brin. L'Aula Magna

L'attesa è grande.
Insomma il 16 gennaio saranno veramente sparati i fuochi d'artificio.

Eccellenze Campane Apre il 16 gennaio ore 16

97 commenti

  • mena petrella

    (6 gennaio 2014 - 18:58)

    sono curiosa, contenta ed orgogliosa di questa cosa…….aspetto con ansia ! e poi Tubelli è una GARANZIA

    • Massisol

      (7 gennaio 2014 - 17:20)

      strano ero convinto ci fosse il buon Torrente… :) nella top ten dei friggitori

  • Luciano Pignataro

    (6 gennaio 2014 - 19:13)

    Uno dei punti decisivi per chi non è di Napoli città è che sta esattamente a 600 metri dall’uscita dell’autostrada Napoli via Marina, vicino il parcheggio Brin

    • Diego Navas

      (7 gennaio 2014 - 17:02)

      Buonasera a tutti,

      e complimenti agli operatori ed organizzatori per questa bella iniziativa in un quartiere(…il Mio…), molto, molto avente bisogno di strutture del genere per cercare di riqualificarsi….

      Volevo anche consigliare l’uscita autostradale di Napoli Piazza Garibaldi dove, si svolta subito a SX e si trova il complesso a circa 300mt. Se si esce a Via a Marina si è ad oltre 1 km e tanti semofori…. ;-)

      Ciao ed In bocca al lupo!!!!!

      • enzo

        (7 gennaio 2014 - 22:07)

        Buona iniziativa bisognerebbe anche rifare le strade circostanti perché quelle che portano alla struttura sono pietose

  • angelo

    (6 gennaio 2014 - 19:56)

    Spero che funziona come il gemello di roma…..speriamo bene x tutti e non solo x gli stessi…………in bocca al lupo a buon intenditore poche parole…..

  • patrizia gadaleta

    (6 gennaio 2014 - 19:57)

    bene ma dovranno prima “bonificare” la zona, oggi molto ma molto mal frequentata

  • milady

    (6 gennaio 2014 - 19:57)

    assortimento, eccellenze, produttori, decisamente semplice da raggiungere…un paese della cuccagna…era ora!

  • andrea

    (6 gennaio 2014 - 21:11)

    Gradirei sapere l’orario dell’inaugurazione.

    • Armando Romolo Cavaliere

      (6 gennaio 2014 - 21:51)

      Alle ore 20:00…..!!!!

  • Roberta

    (6 gennaio 2014 - 21:37)

    Da venire

  • giuseppe

    (6 gennaio 2014 - 22:39)

    la visita è obbligatoria !

  • Stefano

    (6 gennaio 2014 - 22:54)

    bah…..chi lo ha stabilito che gli operatori indicati rappresentino le eccellenze campane?!?

    • Luigi Olivero

      (7 gennaio 2014 - 08:20)

      Certamente non sono gli autori di pubblicazioni/guide enogastronomiche i depositari della verità in fatto di eccellenze….
      Lo stabiliranno i consumatori che frequenteranno il complesso agroalimentare. In queste lodevoli iniziative NON si può bleffare, pena il fallimento dell’iniziativa stessa. Infatti se non resteranno soddisfatti della qualità percepita per il prezzo pagato, passato l’effetto novità i clienti si ridurranno notevolmente. Non mi resta che augurare a tutti i partecipanti alla bellissima iniziativa il successo che ha avuto quella simile nata a Torino pochi anni fa ed ora presente in molte città italiane ed anche in altri continenti.

      • Cristian

        (9 gennaio 2014 - 15:33)

        Che bello io ci sarò………solo una informazione……..ma l’ideatore di “EATALY” non era il sig. Oscar Farinetti ?

        Comunque sia è una grande iniziativa che fa bene a Napoli e a tutta la Campania.

        In bocca al lupo a tutti i “MARCHI” e a tutti gli operatori……..

    • sabato

      (8 gennaio 2014 - 11:22)

      la pizzeria e’ tra i top……….

  • Gianni

    (6 gennaio 2014 - 23:02)

    E’ un grande Pasquale Buonocore: ci sarò! Gianni Cesariello/photojournalist

  • Virginia

    (6 gennaio 2014 - 23:26)

    in bocca al lupo!!!! APRE, ECCELLENZE e NAPOLI sono tre belle parole con le quali cominciare l’anno!!

  • Mimmo Gagliardi

    (6 gennaio 2014 - 23:36)

    Immancabilmente ci saremo. In bocca al lupo a tutti!

  • Rosario

    (7 gennaio 2014 - 00:07)

    Possibile avere un invito? Grazie e in bocca al lupo!

  • Gena

    (7 gennaio 2014 - 08:05)

    Sono strafiera di tutto ciò. Visto che negli ultimi tempi Napoli è sempre più nell’occhio del ciclone per cose non propriamente belle!. Orario di inaugurazione???

  • Paola Chiocca

    (7 gennaio 2014 - 08:58)

    Ci vuole coraggio, intelligenza,fiducia,onesta’ d’animo e culturale, e sopratutto unione per riapprodo parco della dignità che ci hanno tolto! Auguri e viva il lupo!!!!!

  • sergio arrichiello

    (7 gennaio 2014 - 09:05)

    E’ UN EVENTO STRAORDINARIO CI SARO’.

  • anna maria gianni

    (7 gennaio 2014 - 09:55)

    In bocca al lupo! e bravi per il coraggio!

  • luciano ferrara

    (7 gennaio 2014 - 10:07)

    grande iniziativa. le eccellenze campane non solo a napoli e in campania. ma in tutto il mondo dettano qualità.

  • Carmine

    (7 gennaio 2014 - 10:28)

    resto sempre dubbioso di fronte a queste iniziative, che comunque sono lodevoli e vanno sostenute.dall articolo mi pare di capire che ci sara’ anche una zona,adibita al commercio,al dettaglio o all ingrosso,nella quale il concetto sara’ quello della filiera corta.posso aspettarmi dunque di poter acquistare “lengu’e’cane pezzienti e casecavallo e miscano” in un unico posto?e le 5 dop campane saranno presenti sia in larghezza che in profondita’?e se san marzano sia nei secoli perche’ un ecotipo dell acerrano e non i due dell agro sarnese?corbarino e legumi del fortore ci saranno?al netto dei grani arsi e dei senatori cappelli ma un “marsigliese” con la ricotta di fuscella lo si potra’ trovare?e monsieur le “monzu'” friggera’ sempre con due parti di arachide e una di evo?al di la dei dubbi un in culo alla balena a questa nuova ventuta.

  • Marco

    (7 gennaio 2014 - 11:19)

    Complimenti vivissimi! Il primo vero segnale concreto per Napoli e su un settore dove e’ la capitale mondiale! Solo ki come me ke sta all’estero a promuovere le nostre eccelkenze camoane puo’ dirvi l’enorme potenziale je ha qs iniziativa in termini di sviluppo per tutti se COMUNICATA all’estero ed essere da traino affinche esoerti del settore estero vengano a Napoki riconoscendola la capitake mondiake del gastronimia!

  • Antonio Bottiglieri

    (7 gennaio 2014 - 11:22)

    Davvero una straordinaria sorpresa: ci sono evidentemente a Napoli ed al sud ancora Imprenditori intelligenti e coraggiosi

  • luciano Panella

    (7 gennaio 2014 - 13:07)

    È ora di riscattare la nostra amata terra! Esaltare tutte le nostre cose buone e portarle nel mondo!

  • domenico

    (7 gennaio 2014 - 13:17)

    in bocca al lupo x questa meravigliosa struttura……….non solo di qualità, ma di coraggio di investire a napoli. io ci saro……

  • rosa

    (7 gennaio 2014 - 15:09)

    sempre bello vedere che c’e’ ancora chi investe a napoli e sui napoletani! ..e grazie,quindi! ci saremo ad applaudirvi,se ci sara’ bisogno di un invito,vi prego inviarmelo!

  • salvatore

    (7 gennaio 2014 - 15:35)

    è un’iniziativa molto bella ci voleva proprio,volevo sapere l’orario di apertura il 16 e se c’è bisogno di invito?

    • Gianni e Gabriella

      (10 gennaio 2014 - 17:30)

      Gianni da Napoli,
      vorrei tantop artecipare all’inaugurazione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      E’ libero l’ingresso ho ci vuole l’invito?????????????????????

  • Angelo Avolio

    (7 gennaio 2014 - 16:50)

    ….alla faccia del progetto Eataly che di Italiano in toto ha ben poco, forse il 10% dei prodotti esposti, cucinati, lavorati e venduti. Mentre il 90% è piemontese! Un progetto di colonizzazione sabaudo sul culinario. Spiace per Bari che si è lasciata sedurre…..il Tempio DEVE essere terrone ed Eccellenze sarà orgoglio e fortino del SUD. Non vedo l’ora…. :)

    • Luciano Pignataro

      (7 gennaio 2014 - 17:41)

      Non sarà un caso se i prodotti più venduti a Eataly sono tutti campani: c’è poco da fare, come ho scritto più volte, ogni regione è una miniera d’oro, ma la cucina italiana parla napoletano e emiliano

    • beppe

      (10 gennaio 2014 - 09:07)

      Hai dato dei numeri completamente sballati. Ad eataly bari, ad esempio, i prodotti pugliesi rappresentano il 40% delle referenze (farinetti, dice 50%), circa il 10% quelli piemontesi -evvabbè, mica è scemo- ed il resto provenienti dalle altre regioni italiane.

  • Filippo

    (7 gennaio 2014 - 17:23)

    Un’iniziativa molto bella! Ma qualcuno sa se, contestualmente all’inaugurazione di questo polo gastronomico, è stata riqualificata anche l’area circostante di Brin/Gianturco (che attualmente non è,ehm, molto attraente …). :)

  • marina

    (7 gennaio 2014 - 19:21)

    Siamo sicuri che i prodotti non arriveranno dalla terra dei fuochi? Non bruciamo questa possibilità di riscatto per Napoli e tutta la Campania.

    • nadia

      (7 gennaio 2014 - 22:45)

      Cara Marina , tu chiedi : Siamo sicuri che i prodotti non arriveranno dalla terra dei fuochi?
      Ma tu che sicurezza hai sul cibo della tua tavola, sulle verdure del tuo fruttivendolo, sull’agnello del tuo macellaio?
      e non vai mai al ristorante?
      Ora che a Napoli apre la filiera corta dal produttore al consumatore non per forza ci deve essere qualcosa di losco sotto.
      Pensiamo in positivo. pensiamo che se sono stati spesi tutti questi soldi per una così grande struttura, si vuole promuovere
      il prodotto alimentare di eccellenza. Un po’ di ottimismo lo dobbiamo pure mettere nelle cose!!

      • Elisabetta

        (26 gennaio 2014 - 18:41)

        filiera corta vuol dire anche prezzi ridotti, ma mezzo chilo di pasta a 2.90 euro mi sembra troppo per la città di Napoli ove di buone marche di pasta se ne trovano a iosa
        Elisabetta

  • Teresa

    (7 gennaio 2014 - 20:15)

    C’è possibilità di lavoro ne avrei sul serio bisogno, grazie. In ogni caso, bella iniziativa. Complimenti. In bocca al lupo.

  • gabrio borgia

    (7 gennaio 2014 - 20:32)

    Bellissima iniziativa, ma di sera (tranne nel fine settimana) ci sarà poca gente. La zona è quella che è… i napoletani che possono spendere con il buio non si avventurano fino a via Brin. Spero di sbagliarmi.

  • Valeria

    (7 gennaio 2014 - 22:30)

    Ciao io lavoro accanto a voi. E non vedo l ora che la zona brin si amplia.. In piu dal mio ufficio non vedo l ora di sentire un dolce profumino.. Al 16 buon lavoro

    • sabato

      (8 gennaio 2014 - 11:27)

      anch’io lavoro di finaco a voi…..si aspettava quest’apertura…….speriamo solo in una riqualificazione della zona…..

  • docbruno

    (8 gennaio 2014 - 00:23)

    Per avere successo in questa città occorre lavorare, investire ed impegnarsi molto di più che altrove. Ma occorre innanzitutto unità d intenti e di passione, se non si fa quadrato intorno all iniziativa e si comincia con le solite critiche qualunquistiche e distruttive si inizia male. A buon intenditor….in bocca al lupo. Io ci sarò.

  • vincenzo cotena

    (8 gennaio 2014 - 00:40)

    L’idea e’ stupenda ma il posto mi lascia perplesso,spero tanto di sbagliarmi,anche perche trovare gente coraggiosa in un momento cosi difficile….

  • Tina zambrano

    (8 gennaio 2014 - 01:35)

    Ottima iniziativa,ci si può lavorar……..oppure la possibilità di riaprire un rinomato negozio??? Grazie eeeee in bocca al lupo.

  • Serenella

    (8 gennaio 2014 - 07:58)

    Splendida iniziativa per una splendida e unica città !!

  • Monia

    (8 gennaio 2014 - 09:17)

    C’è possibilità di partecipare a corsi di cucina? e se si come prenotarsi?
    grazie.

  • sergio

    (8 gennaio 2014 - 09:48)

    è una splendida iniziativa che farà ben alla Napoli che si tira su le maniche e che ha sempre e sempre lavorerà !
    speriamo che i politici vengano tenuti fuori da questa iniziativa (le loro idee sono deleterie in tutti i sensi) !
    AUGURI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Elisa

    (8 gennaio 2014 - 11:35)

    Ottima iniziativa, avere un posto dove si possono vedere gustare ed essere ammialiati dalle bellezze gastronomiche che stimolano tutti I sennsi.Utile e direi fimalmente si e ‘ pensato di realizzarlo

  • rosaria

    (8 gennaio 2014 - 13:24)

    tutto cio che fa bene alla città è sempre eccezionale come lo è questa città ,ma poteri sapere il personale come lo avete assunto. grazie per la trasparenza

  • amalia leo

    (8 gennaio 2014 - 14:38)

    si parla di eccellenze campane e spero che siano rappresentati i prodotti della campania e non si cada nel facile localismo di napolimania .la campania è fatta di eccellenze delle varie province della regione e speriamo che tutte le cinque province abbiano pari opportunità con le proprie peculiarità ed eccellenze.Solo lavorando su un progetto di squadra si ottiene competitività sul mercato.

  • Domenico Liguoro

    (8 gennaio 2014 - 15:09)

    Buongiorno
    Per piacere é possibile sapere se vi saranno prodotti da produttori associati Coldiretti?
    Grazie
    Domenico Liguoro

  • nino leone

    (8 gennaio 2014 - 15:20)

    Siamo sulla buona strada che mena a un glorioso… Vesuvio vero e virtuale. Se il centro si dotasse anche di una colonna sonora storicamente trasversale fatta della migliore musica concepita a Napoli – dai canti trecentesci come ‘Le lavandaie del Vomero’ ai madrigali di Gesualdo da Venosa, dalle sonate per tube dei f.lli Anzalone a Pergolesi, da Pasquariello alle canzoni di atmosfere jazz posbelliche – daremmo a tutto il mondo una lezione di quella doviziosa e colta globalità di cui siamo stati protagonisti dal ‘siglo de oro’ a oggi. A Napoli, – e lo dico da scrittore – la migliore letteratura di fine secolo si è espressa attraverso la rilettura e rielaborazione della nostra sapienza enogastronomica: dalla cenere dell’atavica fame rinasce, come la sfinge, l’anima di quella terra baciata dagli Dei. Non in bocca ai lupi, ma solo al lupo!

    • Enrico C.

      (12 gennaio 2014 - 11:25)

      Sedotto dalle sirene enogastronomiche di “Eccellenze campane”, ha nel suo interessante e dotto commento confuso l’araba fenice con la sfinge. Lapsus mitologico perdonato ! Evviva Masaniello !

  • ESMERALDA

    (8 gennaio 2014 - 15:28)

    mI FAREBBE PIACERE SAPERE DOVE POTER INVIARE IL CV! INOLTRE è POSSIBILE PARTECIPARE ALL’ INAUGURAZIONE SENZA INVITO? SE SI A CHE ORA APRONO I BATTENTI?GRAZIE

  • Mariateresa Fiorentino

    (8 gennaio 2014 - 19:37)

    Complimenti, sarà un gran successo. Auguri

  • ida

    (8 gennaio 2014 - 23:57)

    Finalmente una iniziativa che sa di positività …vorrei sapere dove poter inviare il mio CV o se posso consegnarlo a mano il gg dell inaugurazione. Grazie e in bocca al lupo

  • lara-napoli

    (9 gennaio 2014 - 08:53)

    Salve, bella iniziativa…era ora nella nostra città!!!!volevo sapere se x l’evento ci vuole l’invito o è libero?e se c è la possibilità di inviare candidature…Grazie.

  • Ilaria Ricci

    (9 gennaio 2014 - 14:06)

    buonasera, vorrei sapere se e dove potrei mandare un curriculum per poter mandare per un lavoro presso il centro.

  • Emanuela

    (9 gennaio 2014 - 14:41)

    Bellissima iniziativa…
    Se è possibile mi piacerebbe sapere se cercate personale oppure se bisogna mandare il curriculum vitae da qualche parte… Contattatemi…
    In bocca al lupo per tuttooooooo

  • Lello

    (9 gennaio 2014 - 15:14)

    Salve…Complimenti a chi ha avuto il coraggio di investire ancora in questa “meravigliosa città” spero che tutto questo venga premiato da una continua e sempre piu affluenza di napoletani e non!!! AUGURI E IN BOCCA AL LUPO!!!

  • Luciano Pignataro

    (9 gennaio 2014 - 16:45)

    Un paio di avvisi ai naviganti:-)
    Quando parliamo di modello Eataly ovviamente non diciamo che farinetti centri qualcosa. L’imprenditore piemontese ha creato però un modello, il gigantismo delle piccole produzioni, che è stata una formula di successo.
    In questo caso c’è una differenza fondamentale: mentre eataly diventa socio delle aziende, qui il meccanismo, almeno nei presupposti di partenza, è la rotazione per fare restare piccoli i piccoli senza ansia di crescere. Uno spazio a disposizione di buone produzione e Buonocore è persona che conosce bene le eccellenze della Campania.
    In secondo luogo molti hanno chiesto, anche in privato, a chi inviare curriculum. Io credo che lo staff sia stato già organizzato da tempo e chi occupa gli spazi è già organizzato per suo conto.
    Spero che questa iniziativa abbia successo perché parte con buoni presupposti culturali in una zona di napoli all’ingresso della città che si sta riqualificando.

    • Lorenzo

      (13 gennaio 2014 - 13:53)

      Un’informazione: l’evento del 16 gennaio è a libera partecipazione di tutti i cittadini?

  • luigi

    (9 gennaio 2014 - 18:25)

    Bene cosi facciamo vedere i napoketani cosa sono capaci auguri.possono comprare tutti?

  • Armando Romolo Cavaliere

    (9 gennaio 2014 - 20:53)

    Volevo sottolineare i progetti dell’Eccellenze Campane sono dell’Arch. Arturo Carleo, la realizzazione fatti dalla Costagropu by Armando Romolo Cavaliere

    Grazie Tommaso

  • Pasquale Maglio

    (10 gennaio 2014 - 10:27)

    Bellissima iniziativa per riqualificare Napoli e la Campania tutta con le sue Eccellenze.
    Dove è possibile trovare maggiori informazioni sull’evento: orario inizio inaugurazione e possibilità di partecipare anche senza invito?
    Grazie ed in Bocca al Lupo a tutti.

  • VINCENZO IOVINE

    (10 gennaio 2014 - 10:50)

    Ciao a tutti, io sono un Cake design, e ai tempi della scuola il mio prof di specializzazzione arte bianca e’ stato PASQUALE MARIGLIANO, eccellente ed ottimo pasticciere, posso darvi una mano??? ora sono senza lavoro…..mi piacerebbe partecipare a questa iniziativa..grazie grazie a tutti, e scusate se mi sono permesso di scrivere un mio bisogno.

  • Margherita Rizzuto

    (10 gennaio 2014 - 20:31)

    Sono proprio contenta di questa nuova attività che mira alla valorizzazione della nostra bella Campania :)

  • Giorgio

    (10 gennaio 2014 - 23:19)

    Finalmente!Un posto dove in poco tempo i nostri ospiti possono assaporare tutte le nostre specialità.Ad aprile arriveranno due squadre giovanili di pallavolo, è una grande occassione per portare tutti i partecipanti della manifestazione e magari creare una collaborazione con la Vostra eccezionale organizzazione.Congratulazioni e in bocca al lupo

  • Giorgio

    (10 gennaio 2014 - 23:25)

    Finalmente!Un posto dove in poco tempo i nostri ospiti possono assaporare tutte le specialità.Ad aprile arriveranno due squadre giovanili femminili da Parigi per un torneo di pallavolo,è una grande occasione per portare tutti i partecipanti della manifestazione e magari creare una collaborazione con la Vostra eccezionale organizzazione.Congratulazioni e in bocca al lupo.

  • Paolo Esposito

    (11 gennaio 2014 - 08:25)

    Bella iniziativa e coraggiosa….rivalutazione e opportunità di riscatto per una città sempre martoriata…complimenti per il tutto….specie se si considera che la struttura apre a ridosso de “E case Nove”…che certamente è un quartiere che non brilla per vivibilità….creiamo la possibilità di ripulire le strade tutte sconnesse grazie ai ciottoli storti e dove la manutenzione è tralasciata…CREDIAMOCI

  • Giuseppe

    (11 gennaio 2014 - 18:17)

    Speriamo che non faccia la fine del gemello a pochi metri che ha inaugurato all’insegna della pulizia e dell’eccellenza e non più tardi di ieri mi ha servito un caffè in una tazza sporca di caffè fuoriuscito e di caffè macinato in quanto il banco di preparazione era tutto lordo di caffè macinato.
    Ditelo alla signora che ostenta la treccia di mozzarella: va toccata con i guanti e non con le mani profumate e ingioiellate e smaltate.

    • anna

      (20 gennaio 2014 - 12:17)

      Like

  • gianfry

    (11 gennaio 2014 - 18:57)

    tenace dott bonocore auguri di cuore ! dalla pasta a …

  • Enrico C.

    (12 gennaio 2014 - 09:25)

    In bocca al lupo ! Auguriamoci tutti che l’intraprendenza di coloro che hanno intrapreso un’ iniziativa così impegnativa per i tempi che viviamo, sia premiata da grandi soddisfazioni e rappresenti motivo di orgoglio per la città di Napoli e, per il contesto urbano in cui va ad insediarsi, possa costituire una delle tante future “eccellenze” che contribuiranno alla riqualificazione urbana e allo sviluppo economico dell’area orientale della città.
    In questa nostra amatissima e fottutissima città, in attesa che possano realizzarsi i “grandi progetti” di cui si parla da anni, siano benvenute ed elogiate imprese del genere !

  • Flora alloggio

    (12 gennaio 2014 - 13:00)

    Sarà un successone, e Napoli aveva bisogno di questa grande iniziativa…. Complimenti a tutti !!

  • antonio Gallo

    (13 gennaio 2014 - 09:33)

    Ho letto che avrete intenzione di aprire altri punti analoghi in citta’ campane. Sono molto interessato agli sviluppi su SALERNO, in quanto sono anch io del settore e sono proprietario di un locale molto simile al vostro di Napoli, in una zona tra l altro analoga a quella dove sorge il vostro locale di Napoli. Mi potete contattare? Auguri!

  • Giovanni Rea

    (13 gennaio 2014 - 17:18)

    Quale apporto occupazionale porterà e quale metodo di scelta del personale se sarà o è già stato assunto…Grazie se si inizia chiaro…tutto sarà più luminoso……auguri

  • MARISA

    (14 gennaio 2014 - 12:42)

    Ciao a tutti,

    le buone iniziative sono sempre ben accette .Mi piacerebbe venire all’inaugurazione , ma la partecipazione e’ solo per gli operatori del settore oppure possono intervenire tutti?
    Vedo che anche altri post hanno chiesto la stessa cosa , ma non ho trovato risposta.
    Sarebbe gradita la risposta , onde evitare di arrivare fino a li’ e sentirsi dire che non si puo’ entrare

    Grazie

    • BlackAngus

      (14 gennaio 2014 - 16:18)

      Ciao, dopo le 20:00 è aperta a tutti.
      Se non hao l’invito puoi venire dalle 20:00 in poi.

      • MARISA

        (14 gennaio 2014 - 18:47)

        grazie 1000

  • Federico

    (14 gennaio 2014 - 13:36)

    Ho conosciuto il “Guru” Pasquale un dì di qualche anno fà, durante una “lectio magistralis” all’Università della pasta di Gragnano, tramite un amico comune re della posteggia DAVIDE SOLE ed ho subito capito che oltre alla competenza specifica in materia di “Magnare”, aveva la capacità di coinvolgerti totalmente, facendoti immerge in un mondo interessante e pieno anche di storia. In poche parole Pasquale è un maestro di vita e di conoscenza con una lungimiranza che solo poche persone hanno. Comunque un VULCANO. Complimentiiiiii anche solo per l’idea fantastica di aggregazione artiginale, poi di seguito farò i complimenti per la “location”, che sicuramente sarà strabiliante, come d’altronde è magnifica quella dell’Università della Pasta di Gragnano, non appena la potrò vedere, sperando di essre all’inagurazione uno tra gli eletti invitati.
    FORZA RAGAZZI, la Campania è il volano dell’essere e dell’esistere.

  • luciano pignataro

    (14 gennaio 2014 - 17:06)

    Domani l’apertura al pubblico è alle 20. In precedenza c’è un convegno coordinato dal direttore del Mattino Alessandro Barbano.
    Il nostro giornale domani dedica due pagine all’evento con un’ampia intervista a Paolo Scudieri

  • Teresa

    (14 gennaio 2014 - 17:08)

    Auguro a tutti voi i migliori successi per questa iniziativa unica ed incomparabile..

  • Ernesto

    (14 gennaio 2014 - 17:10)

    Complimenti davvero!!!
    Napoli ne aveva bisogno!!!

  • Alfredo

    (16 gennaio 2014 - 14:28)

    Sono contento ed orgogliosissimo di questa bellissima iniziativa, pero’ come al solito mi chiedo : i circa 100 posti di lavoro….? le selezioni ? gli annunci ? fantasma?

  • rosario esposito

    (16 gennaio 2014 - 14:36)

    In genere si pagherà un biglietto d’ingresso e sarà aperto la domenica? Grazie.

    • luciano pignataro

      (16 gennaio 2014 - 15:30)

      No, l’ingresso è libero e sarà sempre aperto

  • francesco vitale

    (17 gennaio 2014 - 00:12)

    che tipo di spesa si può fare,e cosa si può consumare sul posto o bisogna prenotare.

  • roberto mormile

    (20 gennaio 2014 - 15:55)

    vorrei sapere se è possibile inviare un curriculum e se lo dv consegnare via e-mail o personalmente fatemi sapere grazie.

  • antonio

    (21 gennaio 2014 - 14:19)

    vorrei sapere l’orario di apertura il sabato e la domenica

  • Antonio

    (23 gennaio 2014 - 19:23)

    Allo stato – 15 gennaio 2014 – ci sono alcuni ristoranti/pizzerie/trattorie, tavolini e tovagliati minimali, i cui prezzi sono esorbitanti (occorrono circa 50,00, per un primo, un secondo, bibita dolce, che in simili strutture “fieristiche”, a parità qualità, non raggiungono i 15,00 euro), un produttore venditore di mozzarelle caciotte, un altro di cioccolato, ed un commerciante di articoli per ristorazione.
    Troppo “niente” per definirli ECCELLENZE CAMPANE, che invece sono ben altro: artigianato del legno, delle pelli, dei coralli, del ferro, del rame, della plastica, decine eccetera, turismo e nautica, teatro, e mille eccetera.
    Saluti Antonio Leone

  • Gennaro

    (24 gennaio 2014 - 22:09)

    Sono d’accordo con Antonio, che però ha dimenticato un’eccellenza campana, anzi Napoletana, apparsa anch’essa subito in Via Brin, i parcheggiatori abusivi. Saluti Gennaro

  • Giuseppe

    (25 gennaio 2014 - 18:21)

    Cena di rappresentanza di buona qualità. Peccato che non sono ancora pronti per la fattura al Cliente. Resto in attesa.

  • Mario

    (27 gennaio 2014 - 13:32)

    …parlerei di prodotti campani!!!!…eccellenze sono ben altre!!!!

I commenti sono chiusi.