Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi

Letture: 357
Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi
Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi

Dal 1700 una famiglia sinonimo di tipicità e tradizione: Lorenzo Filomusi Guelfi Montepulciano D’Abruzzo Doc riserva 2011.

Lorenzo Filomusi Guelfi ha un carattere apparentemente scostante ma ha un cuore grande che continua a battere per la sua terra e il suo territorio. Il suo Montepulciano rimane fra i pochi ad esprimere l’originalità dell’Abruzzo.

È sbagliato parlare di rusticità, o di note sgraziate, o di animale, questo è Montepulciano, sono gli altri troppo ammodernati per un’utenza convenzionale che vuole vini ammorbiditi.

Sono abbastanza stufo di bere vini omologati, e quando mi trovo difronte a un vino, che mi regale emozioni vere, mi viene spontaneo comunicarvelo. Un vino che proviene da un territorio magico, com’è tutto l’Abruzzo, che il primo bicchiere non è uguale all’ultimo.

Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi
Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi

Il primo impatto è di animale e cuoio tipici, ma poi si apre e cede il passo e spezia dolce, liquirizia e cacao; a seguire emergono sentori di caffè tostato e frutto rosso come amarena: come nella vera tradizione abruzzese.

La bocca sfoggia dei tannini di rango, che si fanno sentire ma ammantati da un frutto dolce e succulento, non manca la liquirizia; la base acida si sente sullo sfondo ma perché sottomessa da una morbidezza diffusa ricca di frutto. Il finale è sapido, mentolato e lunghissimo.

Insomma il classico vino fatto in vigna che ha bisogno di molta ossigenazione per farsi comprendere bene, ma una cosa è certa, in quel bicchiere ritroverete l’Abruzzo.

Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi
Montepulciano D’Abruzzo Doc Riserva 2011 Lorenzo Filomusi Guelfi

Tocco di Casauria è la culla di questo vino e di tanti altri, ma la passione porta Lorenzo a zonare i suoi vigneti, e questo arriva dalla contrada “Ceppo” a 255 m. slm con terreni sabbiosi e argillosi. Macerazione e fermentazione in acciaio e sosta per 24 mesi, segue 18 mesi in botte di rovere di Slavonia da 13 hl. Da 16,00 € a 18 € in enoteca.

 

Lorenzo Filomusi Guelfi è in Via Francesco Filomusi Guelfi, 11 – 65028 Tocco di Casauria (Pe) Tel. 085986908 www.filomusiguelfi.it

 

Questa scheda è di Andrea De Palma

Un commento

  • lorenzo filomusi guelfi

    (29 febbraio 2016 - 19:50)

    Sono molto contento e soddisfatto (e ci mancherebbe!) e ringrazio di vero cuore l’amico Andrea De Palma che ha scritto e Luciano Pignataro che ha pubblicato. Lorenzo Filomusi Guelfi

I commenti sono chiusi.