Moscato passito 2011Sannio doc Vigne Sannite

Letture: 133
Il moscato passito di Vigne Sannite
Il moscato passito di Vigne Sannite

Uva: moscato
Fasciadi prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Tra le novità più interessanti degustate in queste ultime settimane spicca il passito prodotto da Angelo Pizzi per il marchio di Vigne Sannite. Rispetto alle vinificazioni precedenti questa etichetta (vendemmia 2011) si eleva in concentrazione e intensità gusto-olfattiva. Prodotto con uve moscato per l’85%, con il restante 15% occupato da altri vitigni locali bianchi, in prevalenza falanghina. Vendemmia in epoca di giusta maturazione, selezione delle uve che si lasciano appassire per oltre due mesi in piccoli cassettini ben areati, in ambiente ideale.

Angelo Pizzi con Michele Giordano e Angelo Melillo
Angelo Pizzi con Michele Giordano e Angelo Melillo

Alla vista nel calice domina un bel dorato carico. Al naso, dopo le prime intense note di albicocca secca, emergono con forza i richiami ai fichi secchi e miele, con qualche sottile invasione di minerale. Perfetta corrispondenza quando il vino fa il suo ingresso in bocca. Di grande piacevolezza, intenso nel suo dolce che sa essere non stucchevole grazie ad una spiccata forza acida.

Caciocavallo - Circa 50 mesi di stagionatura
Caciocavallo – Circa 50 mesi di stagionatura

Il suo posto a tavola, durante un pranzo all’agriturismo Mastrofrancesco di Morcone, era destinato ad accompagnare della pasticceria secca. Ma un piacevole imprevisto lo ha dirottato su un caciocavallo che era stato letteralmente dimenticato per quattro anni. Una piacevole sorpresa, proprio come questo nuovo percorso del passito di Vigne Sannite

Questa scheda è di Pasquale Carlo

Sede legale a Benevento, contrada Olivola . Tel. 0824.776090/776096, fax 0824.776435 – www.cecas.it – cecasbn@tin.it  Sede cantina a Castelvenere, località Salelle. Telefono 0824.941494. Enologo: Angelo Pizzi.  Ettari: nessuno, in cantina conferiscono le uve due cooperative di agricoltori. Vitigni: falanghina, coda di volpe, greco, agostinella, fiano, barbera del Sannio, piedirosso, aglianico, sangiovese. 

Un commento

  • angelo m.

    (1 marzo 2013 - 19:03)

    Bottiglia da 500 cc. ad un prezzo onestissimo, un vero esempio di competenza produttiva abbinata ad un grande senso pratico commerciale (i tempi son quelli che sono!). Complimenti ad Angelo ed anche a Pasquale che fa da grancassa ai nostri buoni vini sanniti.

I commenti sono chiusi.