Mozzarella di bufala campana dop: caseificio Casaro del Re di Capua

Letture: 846

 

Casaro del Re, il punto vendita

di Antonella D’Avanzo

Il caseificio Casaro del Re è a Capua, un’antica città di grande valenza artistica, collocata in un’ansa del fiume Volturno e sorta sui ruderi della vecchia “Casilinum”, sede del Museo Campano, del palazzo Vescovile, del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali CIRA, inoltre conosciuta anche per il pittoresco Carnevale. Dal punto di vista agricolo, rappresenta una delle principali realtà della provincia di Caserta per la presenza di fertili terreni alluvionali ed è un territorio, dove l’allevamento bufalino è storicamente presente, infatti sono del XII secolo i primi documenti storici che testimoniano come i Monaci del monastero di San Lorenzo in Capua, erano soliti offrire, un formaggio denominato “mozza” o “provatura”, quando affumicato, ai pellegrini in visita al monastero.

Il caseificio già esistente è stato rilevato dal gruppo Garofalo nel 2001, che ne ha assunto il controllo e la gestione dell’attività, con l’idea e l’intento di creare un gioiello caseario artigianale di avanguardia qualche metro più in là dalle Fattorie Garofalo.

Casaro del Re, l’ingresso

 

Casaro del Re, fase di lavorazione

Le sfere, le trecce, le ciliegine ed i bocconcini dop vengono prodotti in gran parte, con latte bufalino rigorosamente controllato sull’intera filiera, proveniente da bufale allevate a stabulazione semi-libera e al pascolo di allevamenti situati nell’area casertana in proprietà dello stesso gruppo societario; la lavorazione, momento delicato ed affascinante, è guidata dalla sapienza e dalla maestria dei casari, responsabili delle linee di produzione, i quali riescono ad accostare quotidianamente il sapore e la ricchezza della tradizione alla sicurezza.

Casaro del Re, la mozzarella di bufala campana dop

La casearia è dotata di certificazione Halal, garantisce la preparazione secondo i criteri e i valori della legge islamica che consente di esportare il prodotto nei paesi arabi assecondando le necessità del consumatore musulmano. Questo prodotto di grande freschezza, qualità e genuinità, oltre al mercato italiano ha conquistato anche il mercato inglese e giapponese.

Casaro del Re, il caseificio, veduta dall’alto

Casaro del Re possiede un punto vendita molto forte, ben attrezzato e solidamente accorsato, dove sono tanti i personaggi importanti transitati, tra cui spesso s’incontra il cantante Gigi D’Alessio ed ha il vanto di fornire il prodotto alla casa reale d’Inghilterra, quindi possiamo dire che il nome non è un caso.

La mozzarella va consumata entro 4-5 giorni dalla produzione, non bisogna riporla in frigorifero e va conservata nel suo liquido.

 

Foto di Antonella D’Avanzo

           

Caseificio Casaro del Re

Società agricola a.r.l.

Indirizzo sede e punto vendita: Via S. Maria Capua Vetere

81043 Capua (Ce)

Tel/Fax: 0823 620019

www.casarodelre.it

info@casarodelre.it

Orari di apertura: dal lunedì al sabato 08:30-20:30

la domenica 08:30-14:00

Visitabilità dell’azienda: per gruppi e su appuntamento